Spazio

La sonda Genesis si schianta al suolo

I paracaduti non si sono aperti e gli stuntmen ingaggiati dalla Nasa non sono riusciti a prenderla al volo. In frantumi il prezioso e invisibile carico: 10-20 microgrammi di polvere solare.

La sonda Genesis si schianta al suolo
I paracaduti non si sono aperti e gli stuntmen ingaggiati dalla Nasa non sono riusciti a prenderla al volo. In frantumi il prezioso e invisibile carico: 10-20 microgrammi di polvere solare.

La sonda nella roccia. Genesis subito dopo il terribile impatto a 310 km/h. Foto: © Nasa.
La sonda nella roccia. Genesis subito dopo il terribile impatto a 310 km/h. Foto: © Nasa.

Splash. Missione fallita. La capsula con la polvere solare sganciata ieri dalla sonda Genesis si è schiantata nel deserto dello Utah (Usa). 246 milioni di dollari andati in fumo e tre anni di lavoro probabilmente gettati al vento.
Il piano avrebbe previsto l'apertura di due paracaduti, il primo per stabilizzare l'assetto della capsula e il secondo - il principale - per frenare la velocità di rientro (40 mila km/h) a partire da 6,1 km d'altitudine. Due elicotteri, guidati da due esperti piloti ingaggiati dalla Nasa direttamente da Hollywood, subito dopo avrebbero dovuto catturare con un gancio il prezioso carico: 10-20 microgrammi di polvere solare raccolta dalla sonda. Si tratta dei primi materiali extraterrestri - peraltro invisibili a occhio nudo - recuperati al di là dell'orbita lunare.
Ma qualcosa è andato storto: i paracaduti non si sono aperti e i 190 kg della navicella a forma di frees-by si sono schiantati al suolo a una velocità di circa 310 km/h. (Vedi filmato [Quick Time 6,4 MB])
Un aspirapolvere di vetro. Gli ioni solari raccolti avrebbero dovuto fornire informazioni preziose sulla origine del Sole e del nostro sistema solare. Per catturare le particelle solari, la sonda era equipaggiata con tre “dischi” composti da delicatissimi contenitori esagonali di vetro metallico (composti da silicio puro, diamante, oro e zaffiro). Come se non bastasse, queste strutture di vetro, dette wafer, erano diventate sempre più fragili a causa degli impatti con micrometeoriti durante i 27 mesi della missione.
Speranze in frantumi. Che probabilità ci sono di riuscire a salvare almeno una parte del prezioso carico? Molto poche assicurano gli esperti, sebbene i tecnici della Nasa stanno lavorando alacremente per recuperare più informazioni possibili. La parte esterna della sonda, in fibra di vetro è ancora intera. Al suo interno ci potrebbero essere dei frammenti che ancora contengono qualche informazione. Ma la contaminazione del deserto e dell'atmosfera potrebbero rendere vana ogni ricerca. Per questo motivo, la sonda è stata subito trasportata in un'apposita stanza asettica e sotto vuoto nella base di Dugway Proving Ground.

(Notizia aggiornata al 9 settembre 2004)

9 settembre 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us