Spazio

La prima mappa di Ganimede

Realizzata la prima mappa di Ganimede, la più grande luna del sistema solare. Ecco come aiuterà gli scienziati a conoscere meglio la storia dell'Universo.

A oltre 400 anni dalla sua scoperta anche Ganimede, uno dei satelliti di Giove e la più grande luna del Sistema Solare, ha la sua mappa. Osservata per la prima volta nel 1610 da Galileo, Ganimede negli ultimi anni è stata oggetto di numerosi studi. Un gruppo di scienziati del Wheaton College guidati da Geoffrey Collins ha combinato le migliori immagini di Ganimede collezionate dalle sonde Voyager 1 e 2 alla fine degli anni '70 e quelle della sonda Galileo scattate tra il 1995 e il 2003.

La storia in una mappa. Il collage è stato pubblicato fa dallo US Geological Survey e permette di apprezzare numerosi dettagli di questa luna ghiacciata. «La mappa illustra l'incredibile varietà geologica di Ganimede e aiuta a fare ordine nell'apparente caos della sua superficie», spiega Robert Pappalardo (JéPL, NASA). «Questo complesso lavoro permetterà agli scienziati di decifrare l'evoluzione di questo mondo fatto di ghiaccio e servirà come base per programmare le prossime esplorazioni di questa luna». Quando? Beh, ci sarà da aspettare ancora qualche anno: l'ESA ha infatti in programma il sorvolo di Ganimede nel 2032, nel corso della missione Jupiter Icy Moons Explorer.

Tutte le lune in una. Secondo gli scienziati che hanno collaborato alla realizzazione della mappa, Ganimede ha vissuto tre principali ere geologiche: durante la prima la sua superficie è stata bersaglio di grandi meteoriti e detriti cosmici di varia natura, nella seconda ha subito profonde modificazioni tettoniche mentre nell'ultima la sua attività geologica sembra essersi di molto rallentata. Con una superficie che è circa la metà di quella terrestre, Ganimede offre agli scienziati la possibilità di studiare praticamente tutti i fenomeni geologici che si manifestano sulle altre lune ghiacciate: questa mappa, grazie al grande livello di dettaglio, permetterà quindi di verificare numerose ipotesi formulate negli ultimi anni.

21 febbraio 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us