Spazio

Ecco la prima spettacolare immagine del telescopio Ixpe

Il telescopio spaziale Ixpe, frutto del lavoro congiunto di Nasa e Agenzia Spaziale Italiana, ha posato i suoi occhi su Cassiopea A, resto di una supernova esplosa quasi 400 anni fa. Ecco quello che ha visto.

Proprio mentre il telescopio spaziale Webb prosegue con le sue "attività di preparazione" che, tra qualche mese, dovrebbero consentirgli di inviare le sue prime vere immagini mozzafiato, arriva un altro straordinario "primo scatto" dallo Spazio. Si tratta di un'enorme nuvola dai colori sgargianti, che qualcuno ha paragonato a una peonia: è la prima immagine catturata dal telescopio Ixpe (Imaging X-Ray Polarimetry Explorer), ottenuta puntando i suoi "occhi" a raggi X su Cassiopea A, resto di una supernova situata a 11.000 anni luce da noi, la cui esplosione ha raggiunto la Terra nel XVII secolo.

La nube, dal diametro di circa 10 anni luce, è il risultato di un'esplosione le cui onde d'urto hanno spazzato il gas circostante, riscaldandolo a temperature altissime e accelerando le particelle. La nube ora spicca ai raggi X del telescopio Ixpe, lanciato da Cape Canaveral il 9 dicembre 2021 grazie a una missione congiunta della Nasa e dell'Agenzia Spaziale Italiana.

L'immagine è in realtà frutto dei dati provenienti da due diversi telescopi: l'Ixpe, appunto, e il Chandra X-Ray Observatory. La saturazione del colore magenta corrisponde all'intensità della luce dei raggi X osservata da Ixpe, che orbita a 600 km sopra l'equatore terrestre, mentre in blu sono mostrati i dati dei raggi X provenienti da Chandra, il telescopio lanciato nel 1999 che per primo ha rivelato che al centro dei resti della supernova c'è un oggetto compatto, un buco nero o una stella di neutroni.

L'immagine di Cassiopea A proveniente da Ixpe, in base ai dati raccolti tra l’11 e il 18 gennaio. I colori che vanno dal viola freddo e blu al rosso e bianco caldo corrispondono alla crescente luminosità dei raggi X.
Cassiopea A "vista" da Ixpe, in base ai dati raccolti tra l’11 e il 18 gennaio. In questo caso non c'è la sovrapposizione con l'immagine proveniente dal telescopio Chandra. I colori che vanno dal viola freddo e blu al rosso e bianco caldo corrispondono alla crescente luminosità dei raggi X. © Nasa

«L'immagine di Ixpe di Cassiopea A è bellissima, e non vediamo l'ora di analizzare i dati di polarimetria per imparare ancora di più su questo resto di supernova», ha detto Paolo Soffitta, il ricercatore italiano di Ixpe presso l'Istituto Nazionale di Astrofisica di Roma. L'analisi della polarizzazione dei raggi X (cioè di come essi sono orientati mentre viaggiano nello spazio), vera novità della missione, è infatti ancora in corso e permetterà di studiare l'ambiente in cui il resto di supernova si è formato.

16 febbraio 2022 Anita Rubini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us