La prima cometa dell'anno

cometa

Si annunciava come un evento rarissimo, tanto che gli astronomi non se lo sono lasciato scappare. Il passaggio della cometa McNaught tra la Terra e il Sole ha offerto la possibilità di scattare foto ad alta risoluzione della coda e di studiare meglio sua composizione chimica. La McNaught è un corpo celeste di dimensioni medie, ma il suo passaggio ravvicinato l’ha resa la più brillante degli ultimi 40 anni, tanto da essere stata visibile - nei giorni scorsi - in entrambi gli emisferi a occhio nudo.
Ora le immagini serviranno per analizzare la coda, che potrà rivelare nuovi particolari anche sull’azione del vento solare. E c’è già chi attende queste informazioni con molto interesse. In particolare gli scienziati impegnati nella missione Rosetta (partita nel 2004 e promossa dall’Agenzia Spaziale Europea), che per il 2014 stanno progettando un atterraggio soft della sonda proprio su una cometa.

Nella foto: la cometa McNaught. © Jon Shanklin

15 Gennaio 2007