Spazio

La Pale Blue Dot, versione CubeSat

Mentre accompagnava la sonda InSight nel suo viaggio verso Marte, uno dei due mini satelliti ha reso omaggio alla celebre foto scattata nel 1990 dalla Voyager 1, ritraendo il sistema Terra-Luna.

Non passerà alla storia come la Pale Blue Dot, la foto della Terra dai confini del Sistema Solare, come un pallido puntino azzurro, catturata nel 1990 dalla Voyager 1; tuttavia, questo scatto acquisito il 9 maggio da MarCO-B, uno dei due satelliti CubeSat che sta seguendo la sonda InSight nel suo viaggio verso Marte, è importante per altre ragioni.

Un pretesto. L'immagine che mostra il sistema Terra-Luna, è stata scattata, quasi per caso e con una telecamera fish-eye (un grandangolo estremo), nel tentativo di dimostrare che la radioantenna del piccolo satellite funziona correttamente. La verifica per entrambi i CubeSat è andata a buon fine: la foto è soltanto un "bonus" aggiuntivo.

Mai così lontani. La cartolina è stata trasmessa il giorno dopo il raggiungimento della distanza record di 1 milione di km da Terra: finora, i CubeSat, originariamente ideati per istruire i futuri ingegneri aerospaziali alla raccolta di dati in orbita bassa, non si erano mai spinti a più di 800 km dal Pianeta. Quella dei MarCO (che sta per Mars Cube One) è dunque una missione dimostrativa, per capire se anche satelliti semplici possano avventurarsi in missioni interplanetarie.

I MarCO CubeSat in una rappresentazione artistica. © NASA/JPL

Prova, prova... ricevete? La coppia è stata lanciata il 5 maggio insieme al lander InSight della Nasa, che dovrebbe atterrare sul Pianeta Rosso - di cui studierà l'interno, attraverso analisi sismologiche - il prossimo 26 novembre. Se dovessero riuscire a seguire la sonda fino a Marte, i due CubeSat useranno le radioantenne per trasmettere dati sulla discesa di InSight nell'atmosfera del pianeta.

La trasmissione dei dati della missione sarà affidata al Mars Reconnaissance Orbiter, in orbita intorno a Marte, ma se la tecnologia dei MarCO dovesse dimostrarsi affidabile, le future missioni interplanetarie potrebbero godere di un proprio sistema di invio e ricezione dati, affidato a mini satelliti portati da casa.

20 maggio 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us