Spazio

La Nebulosa della Carena come non si era mai vista prima

Grazie a una tecnica che consente di "ripulire" le immagini dagli effetti della turbolenza dell'atmosfera, gli astronomi hanno ottenuto una foto della Nebulosa della Carena con una nitidezza mai raggiunta finora.

Un'incredibile immagine a infrarossi della Nebulosa della Carena, con un livello di nitidezza mai visto prima (e persino, in un certo senso, inaspettato finora) per un telescopio di terra: è la foto scattata dal telescopio Gemini South in Cile e pubblicata in The Astrophysical Journal Letters.

nitidezza inaspettata. L'immagine, che mostra la parte occidentale della Nebulosa della Carena (che si trova a oltre 7.500 anni luce dalla Terra ed è una delle più famose "nursery" stellari) è frutto di una serie di osservazioni rese possibili grazie all'ottica adattiva, una tecnica che consente di "ripulire" le immagini dagli effetti della turbolenza dell'atmosfera, migliorandone la risoluzione di circa 10 volte. In questo modo gli astronomi hanno la possibilità di scrutare tra le nuvole della nebulosa come mai prima d'ora.

«Sono risultati sbalorditivi», ha dichiarato Patrick Hartigan, della Rice University, principale arterfice di questo straordinario risultato. «Possiamo vedere una ricchezza di dettagli mai osservata prima lungo il bordo della nebulosa, tra cui una serie di creste parallele prodotte forse da un campo magnetico e una grande onda sinusoidale quasi perfettamente liscia, con frammenti sembrano sul punto di essere strappati da un forte vento». C'è anche un getto di materiale espulso da una stella appena nata. 

In futuro. «È possibile che il Sole si sia formato in un tale ambiente», ha aggiunto Hartigan, «e se così fosse, le radiazioni e i venti di qualsiasi stella massiccia vicina avrebbero influenzato le masse e le atmosfere dei pianeti più esterni del Sistema Solare». Ci sono ancora molte incognite sulla formazione dei sistemi planetari e in futuro osservazioni come queste, grazie anche telescopi di ultima generazione come il James Webb Telescope permetteranno di fare luce su questi argomenti.

7 ottobre 2020 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us