Spazio

La Nasa è in cerca di astronauti

Dal 14 dicembre a metà febbraio sarà possibile candidarsi per lavorare alle missioni su Marte. Ecco i requisiti per una durissima selezione.

Astronauti cercansi. La Nasa ha annunciato che dal 14 dicembre a metà febbraio 2016 accetterà le candidature di nuove reclute che desiderano entrare nella sua schiera di cosmonauti.


I candidati selezionati lavoreranno alle missioni che spianeranno la strada all'approdo dell'uomo su Marte. «Questo prossimo gruppo di esploratori spaziali ispirerà la generazione di Marte a raggiungere nuovi risultati ambiziosi e ci aiuterà a realizzare l'obiettivo di lasciare impronte umane sul Pianeta Rosso», ha commentato Charles Bolden, amministratore capo dell'ente spaziale americano.


I requisiti necessari. Fare l'astronauta non è per tutti. Per aspirare a guadagnarsi il posto – oltre a essere cittadini americani, civili o militari - bisogna essere in possesso di precisi requisiti. Tra questi, una laurea in matematica, ingegneria, fisica o biologia e almeno tre anni di esperienza professionale o mille ore di guida a bordo di un jet. E, non meno importante, serve avere una pressione sanguigna minore o uguale a 140/90, una vista di 20/20 ed un'altezza compresa tra 1,57 e 1,90 metri.


doppia selezione. Solo nel giugno 2017 i candidati sapranno di avere superato o meno la selezione. Due mesi dopo inizierà un biennio di test e studi, al termine del quale avverà la seconda e definitiva scrematura, in base ai risultati ottenuti durante l'addestramento. Solo allora i futuri astronauti potranno unirsi ai 47 già al servizio della Nasa e partire per "l'infinito e oltre".

6 novembre 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us