Spazio

La Nasa è in cerca di astronauti

Dal 14 dicembre a metà febbraio sarà possibile candidarsi per lavorare alle missioni su Marte. Ecco i requisiti per una durissima selezione.

Astronauti cercansi. La Nasa ha annunciato che dal 14 dicembre a metà febbraio 2016 accetterà le candidature di nuove reclute che desiderano entrare nella sua schiera di cosmonauti.


I candidati selezionati lavoreranno alle missioni che spianeranno la strada all'approdo dell'uomo su Marte. «Questo prossimo gruppo di esploratori spaziali ispirerà la generazione di Marte a raggiungere nuovi risultati ambiziosi e ci aiuterà a realizzare l'obiettivo di lasciare impronte umane sul Pianeta Rosso», ha commentato Charles Bolden, amministratore capo dell'ente spaziale americano.


I requisiti necessari. Fare l'astronauta non è per tutti. Per aspirare a guadagnarsi il posto – oltre a essere cittadini americani, civili o militari - bisogna essere in possesso di precisi requisiti. Tra questi, una laurea in matematica, ingegneria, fisica o biologia e almeno tre anni di esperienza professionale o mille ore di guida a bordo di un jet. E, non meno importante, serve avere una pressione sanguigna minore o uguale a 140/90, una vista di 20/20 ed un'altezza compresa tra 1,57 e 1,90 metri.


doppia selezione. Solo nel giugno 2017 i candidati sapranno di avere superato o meno la selezione. Due mesi dopo inizierà un biennio di test e studi, al termine del quale avverà la seconda e definitiva scrematura, in base ai risultati ottenuti durante l'addestramento. Solo allora i futuri astronauti potranno unirsi ai 47 già al servizio della Nasa e partire per "l'infinito e oltre".

6 novembre 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 31,90€
Follow us