La galassia IC2051 fotografata da Hubble

L'incredibile fotografia della galassia IC2051, immortalata dal telescopio spaziale Hubble. È lontana da noi 85 milioni di anni luce, nella direzione della costellazione della Mensa.

La galassia IC 2051 ripresa dal telescopio spaziale Hubble.
La galassia IC 2051 ripresa nella luce visibile e infrarossa dal telescopio spaziale Hubble. | Hubble - NASA/ESA

Una fotografia che guarda al cuore della galassia IC2051, precisamente al suo bulge galattico, ovvero il rigonfiamento che si trova al centro delle galassie a spirale. Lo scatto del telescopio spaziale Hubble è stato eseguito proprio per studiare questa regione galattica, molto più complessa e interessante di quanto non si credesse in passato.

 

Il bulge è quell'area centrale che comprende le stelle più antiche della galassia stessa, mentre all'esterno si trovano le stelle più giovani. Questa divisione fra stelle vecchie e nuove corrisponde anche ai colori: l'esterno è più giovane e blu, l'interno più antico e rosso. Si crede inoltre che al centro di tutti i bulge galattici si trovino dei buchi neri supermassicci. Ad esempio, nel mezzo della nostra galassia c'è Sagittarius A*, mentre al centro della galassia M87 si trova il buco nero supermassiccio fotografato dall'Event Horizon Telescope.

6 gennaio 2020 | Davide Lizzani