Focus

La cometa Neowise splende sull'Italia

Alcune delle fotografie degli amici di Focus su Facebook: lo spettacolo di Neowise che attraversa i nostri cieli.

Dall'11 luglio, cielo permettendo, la cometa NeoWISE sarà ben visibile dopo il tramonto per un'ora in direzione nord-ovest, e prima dell'alba per un'ora verso nord-est: il 23 luglio toccherà il punto di massima vicinanza (per info: UAI, Unione Astrofili Italiani).

La #cometa C/2020 F3 #Neowise su #Palidoro (Roma) - Vogliamo trasmettere in questa foto l'emozione della cometa sul paesaggio di campagna dove ci troviamo. Le riprese sono di Giuseppe Conzo e Stefania Pagliuca. Il risultato è l'unione delle seguenti sessioni fotografiche simultanee: paesaggio, somma di 3 pose da 8 secondi ciascuna a ISO-400 f/1.9 e focale 85mm; cometa e cielo, somma di 6 pose da 16 secondi ciascuna a ISO-1600 f/1.9 e focale 85mm.

In questi giorni la cometa C/2020 F3 Neowise sta riempiendo indisturbata i nostri cieli con la sua coda energica e luminosa. Stiamo riuscendo ad osservarla praticamente in tutte le salse, perfino la sua coda di ioni. Tantissime sono state le astrofoto che ci hanno mostrato i dettagli di questo oggetto inaspettatamente così affascinante. Noi (Rosalia Piscopo e io) avevamo però voglia di fare qualcosa di più, mostrandovela da un punto di vista diverso. Ecco allora la cometa C/2020 F3 Neowise all'alba (4:32 am) da Porto Cesareo (Puglia) in una nostra fotografia leggermente fuori dal comune. Grazie a Rosalia, che ha tenuto in alto quel vaso per oltre 60 minuti alla ricerca del momento perfetto, abbiamo cercato di fotografarla enfatizzando la magia che alimenta le incredibili emozioni che si provano mentre la si osserva ad occhio nudo o con un semplice binocolo. Quando si dice "catturare una cometa"... in tutti i sensi.

La fotografia della cometa Neowise immortalata sopra la basilica di Sant'Apollinare in Classe, a Ravenna.

Dall'11 luglio, cielo permettendo, la cometa NeoWISE sarà ben visibile dopo il tramonto per un'ora in direzione nord-ovest, e prima dell'alba per un'ora verso nord-est: il 23 luglio toccherà il punto di massima vicinanza (per info: UAI, Unione Astrofili Italiani).