Focus

La caduta di un meteorite ha ucciso un uomo

In India, un meteorite ha causato la morte di una persona e il ferimento di altre tre.

meteo3
Chelyabinsk (Russia): nel 2013 l'esplosione in cielo di un oggetto di 20 metri causò indirettamente il ferimento di un migliaio di persone. | Pubblico dominio

Il 6 febbraio scorso in India un uomo è stato colpito e ucciso da un "oggetto caduto dal cielo", probabilmente un meteorite, che nell'impatto al suolo avrebbe ferito altre tre persone. La vittima è un autista di autobus, V. Kamaraj, 40 anni, che si trovava in un college universitario vicino alla città di Natrampali, nel Tamil Nadu; i feriti sono due giardinieri e uno studente.

 

G. Baskar, direttore del Bharathidasan Engineering College, ha riportato al Wall Street Journal di "una forte esplosione, molto violenta" in prossimità della mensa del college, dove poi ha visto un cratere di circa un metro di profondità.

 

Dal cratere è stata recuperata quella che a prima vista sembra una pietra di colore blu scuro.

 

Un frammento del presunto meteorite che ha causato la morte di una persona e il ferimento di altre tre in India. | J Sam Daniel Stalin/Twitter

Non è del tutto escluso che possa trattarsi del relitto di un satellite, ma è difficile che un oggetto di quel tipo provochi un'esplosione e l'ipotesi più consistente è che si tratti invece proprio di un meteorite: il frammento è adesso nelle mani dell'Istituto indiano di astrofisica, che per l'analisi ha chiesto aiuto alla Nasa.

 

Se sarà confermata la natura meteorica, sarebbe il primo caso certo di una vittima per un evento del genere (con un precedente non ben documentato del 1825, sempre in India) negli ultimi 200 anni, secondo l'Harvard International Comet Quarterly. È invece ben documentato un altro caso, del 1954 in Alabama (Usa), quando una donna venne colpita di striscio da un piccolo meteorite. Oltre 1000 persone invece furono ferite nel 2013 quando un oggetto di circa 20 metri di diametro esplose sopra la città di Chelyabinsk, in Russia, ma i danni furono causati dall'onda d'urto e i feriti sopirattutto dai frammenti di vetro delle finestre esplose: nessuno fu colpito direttamente.

 

Vedi anche:

 

9 febbraio 2016 | Luigi Bignami