Spazio

Scoperta una Terra 2.0? Calma: K2-18b non sembra poter ospitare vita extraterrestre

Scoperto un nuovo pianeta "simile" alla Terra: K2-18b. Possiede vapore acqueo nella sua atmosfera, ma le condizioni generali non sono  proprio ideali per ospitare la vita...

Un nuovo arrivato nella famiglia numerosa - sono ormai più di una decina - dei pianeti extrasolari relativamente simili alla Terra, alcuni dei quali potrebbero anche ospitare la vita perché presentano temperature tali da avere acqua liquida. Si chiama K2-18b, possiede una massa otto volte superiore a quella della Terra ed è, al momento, l’unico sul quale sono state scoperte tracce di acqua e una temperatura che potrebbe sostenere la vita.

Attenzione! La scoperta, pubblicata su Nature Astronomy, è stata realizzata da un gruppo di lavoro guidato da Angelos Tsiaras dell’University College London, che ha affermato: «Essere riusciti a trovare acqua su un pianeta abitabile diverso dalla Terra è estremamente eccitante». Ma, attenzione, K2-18b non è una... Terra 2.0, ossia una vera fotocopia del nostro Pianeta, perché ha una massa significativamente superiore e una composizione atmosferica diversa.

esopianeti, pianeti extrasolari, ricerca della vita
Esopianeti: Kepler-452b (a destra) e la Terra, messi a confronto in un'illustrazione artistica. © NASA

Il pianeta K2.18b ruota attorno alla fredda stella nana K2-18 che si trova a 110 anni luce dalla Terra nella Costellazione del Leone. A causa dell’intensa attività della stella stessa, le condizioni sulla superficie del pianeta potrebbero essere estremamente proibitive a causa della elevata quantità di radiazioni che vi arrivano.

Come hanno fatto? Il gruppo di lavoro ha utilizzato i dati acquisiti tra il 2016 e il 2017 dal telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA ha scoperto che la sua atmosfera possiede idrogeno, elio e anche vapore acqueo. Secondo un'ipotesi l’atmosfera potrebbe contenere anche metano e azoto, ma questa informazione - insieme al dato relativo alla percentuale di acqua - non è stato ancora confermato

Questa scoperta rende ancora più viva l’attesa per la partenza del telescopio spaziale dell’ESA CHEOPS che verrà lanciato a novembre e che si dedicherà allo studio delle "super-Terra" già note: con questa premessa è sempre più probabile che si possa scoprire un pianeta realmente simile al nostro e in grado potenzialmente di ospitare la vita.

12 settembre 2019 Luigi Bignami
Tag scienza - spazio -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us