Spazio

In volo sui laghi di Titano

Un'animazione della Nasa ottenuta dai dati radar della sonda Cassini permette di muoversi a volo d'angelo sulle distese di idrocarburi della più grande luna di Saturno.

Non capita tutti i giorni di sorvolare un lago, specie se extraterrestre. Questa animazione a colori della Nasa, realizzata con i dati radar acquisiti da Cassini tra il 2004 e il 2013, ci trasporta sopra alle distese di etano e metano che costellano il satellite.

Legenda. Nella proiezione, il polo nord è al centro, e il campo si estende fino a 50 gradi di latitudine nord. Le distese di liquido appaiono blu o nere a seconda della profondità e del modo in cui il radar rimbalza sulla loro superficie. Le aree asciutte sono visibili in chiaro: le altezze dei rilievi sono state ingrandite di 10 volte. Una debole foschia è stata aggiunta per simulare l'atmosfera di Titano.

Un lago dopo l'altro. Nell'ordine incontriamo il Kraken Mare, il più grande di Titano; il Ligeia Mare (quasi a forma di cuore) e il Punga Mare, appena sotto al polo nord. In alto e a sinistra del polo troviamo una miriade di laghi più piccoli, che non superano i 50 km di lunghezza. La maggior parte dei mari di idrocarburi di Titano si concentra nell'emisfero nord. Solo il 3% dei liquidi si trova fuori da questa zona.

Come sono nati? Gli scienziati responsabili della missione stanno provando a identificare il processo geologico all'origine di queste grandi depressioni, capaci di ospitare imponenti distese di liquidi. Uno dei principali sospetti è l'estensione regionale della crosta, che sulla Terra è responsabile della formazione di faglie che fungono da bacini, e di creste montuose parallele.

25 novembre 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us