Spazio

Il tuo nome su Marte

Puoi depositare il tuo nominativo sul sito della Nasa: verrà memorizzato su un chip che verrà spedito sul Pianeta Rosso con la missione InSigh.

Spiccare il volo a bordo di una sonda e approdare sul Pianeta Rosso è un sogno per ora impossibile da trasformare in realtà (senza contare i pericoli arrivati a destinazione). Ma la Nasa ha trovato una soluzione alternativa per fare sbarcare gli astrofili di tutto il mondo su Marte senza nemmeno farli uscire di casa.

Nomi sul chip. L’agenzia spaziale statunitense dà infatti a tutti la possibilità di inviare il proprio nome nello spazio fino a Marte. Il nominativo verrà memorizzato su un chip che verrà posto a bordo della sonda InSigh che partirà a marzo 2016 e atterrerà sul pianeta rosso il 28 settembre.

La sonda InSight. © NASA/JPL-Caltech

Sul sito ufficiale dell'iniziativa si può facilmente compilare un modulo con i propri dati: in cambio si riceve una divertente carta di imbarco per il Pianeta Rosso, con tanto di numero di chilometri che verranno percorsi.

Frequent flier. Non si tratta di un’idea nuova di zecca: già lo scorso dicembre un milione e 38mila persone inviarono virtualmente il proprio nome su Marte a bordo della capsula Orion. L’obiettivo della Nasa è quello di coinvolgere il grande pubblico che, partecipando a questo genere di progetti, acquisisce punti trasformandosi in un (virtuale) frequent flier spaziale.

Il prossimo passo sarà quello di riproporre l’iniziativa nel quadro dell’Exploration Mission-1 che vedrà protagonisti Orion insieme al razzo Space Launch System.

20 agosto 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us