Spazio

Insight ha registrato il suono del vento di Marte

Gli strumenti del lander della NASA hanno registrato le vibrazioni indotte dal sibilo dei fenomeni meteo del Pianeta Rosso: il primo rumore da Marte che possiamo ascoltare direttamente.

Un mormorio a bassa frequenza, non molto diverso da quello del vento che soffia attraverso gli infissi delle finestre. Soltanto che questo rumore, viene da Marte: il lander della NASA InSight ha registrato le vibrazioni delle correnti d'aria marziane sui pannelli solari dispiegati della sonda, che hanno subito lievi oscillazioni, come farebbe una bandiera tesa.

Il rumore del vento marziano, che potete ascoltare nel video qui sotto, è stato captato dal sismometro che tra qualche settimana si metterà in ascolto dell'interno del Pianeta Rosso, ma anche da un sensore di pressione che fa parte della stazione meteorologica del lander. Secondo gli scienziati di missione, l'aria si stava muovendo alla velocità di 5-7 metri al secondo, da nord-ovest a sud-est, come confermato anche dalle rilevazioni dall'alto che tracciano il percorso dei dust devils, i diavoli di sabbia marziani.

Sinfonia marziana. Il file audio rilasciato dalla NASA è quasi completamente inalterato, anche se in alcuni casi è stato alzato di un paio di ottave per renderlo meglio distinguibile (si sente comunque meglio se indossate gli auricolari). La bassa frequenza è dovuta alla sottile atmosfera marziana e alla sensibilità del sismometro, costruito per individuare vibrazioni sismiche ben al di sotto della soglia di udibilità umana.

In una bolla. Tra qualche settimana il sismometro di InSight, che ora è posizionato sul "ponte" del lander, sarà spostato sulla superficie marziana e coperto da una cupola antivento per riparare lo strumento da interferenze meteo, che potrebbero distrarlo dal suo compito primario di "geologo". Il sibilo del vento marziano è la dimostrazione che gli strumenti funzionano correttamente, e non sono stati danneggiati dall'ammartaggio della sonda, avvenuto il 26 novembre.

10 dicembre 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us