Spazio

Il Sole vicino al “massimo”: allerta per i brillamenti solari in corso

A 149 milioni di km dalla Terra, si sono verificati brillamenti solari così intensi che potrebbero provocare blackout su centrali elettriche e GPS, ma anche spettacolari aurore boreali.

In queste ultime settimane il Sole sta aumentando la propria attività superficiale con esplosioni di forte intensità. Il tutto in linea con il fatto che si sta avvicinando al "massimo solare". In poco più di 24 ore, tra il 6 e il 9 maggio 2024 ha rilasciato brillamenti solari di Classe X, con un valore rispettivamente X1.3, X1.2 e X4.5, di cui nelle prossime ore si vedranno gli effetti spettacolari nel cielo, con le aurore boreali.

Cosa vuol dire? Per capire cosa significano questi valori va detto che le esplosioni solari, meglio definite come "brillamenti solari", sono esplosioni sul Sole che avvengono quando l'energia immagazzinata in campi magnetici contorti (di solito sopra le "macchie solari", ossia le aree più scure e fredde del Sole) viene improvvisamente rilasciata. I brillamenti producono un'esplosione di radiazioni attraverso lo spettro elettromagnetico, dalle onde radio ai raggi X e ai raggi gamma. Gli astronomi classificano i brillamenti solari in base alla luminosità dei raggi X, nell'intervallo di lunghezze d'onda da 1 a 8 Angstrom.

Sole -Nasa
Brillamenti solari catturati dalla Nasa tra il 5 e il 6 maggio 2014. © NASA/SDO

Categorie e conseguenze. Ci sono 3 categorie: le esplosioni di classe X: sono le più intense e sono eventi importanti che possono innescare blackout radio su tutto il Pianeta e tempeste radioattive di lunga durata. 

Le esplosioni di classe M invece, sono di medie dimensioni; possono causare brevi blackout radio che colpiscono le regioni polari della Terra. Rispetto agli eventi di classe X e M, i brillamenti di classe C sono piccoli e con poche conseguenze evidenti qui sulla Terra. Va poi ricordato che ciascuna categoria di brillamenti di raggi X ha nove suddivisioni che vanno da C1 a C9, da M1 a M9 e da X1 a X9 con valori in scala logaritmica, ciò significa, ad esempio, che M1 è 10 volte più forte di C1 e X1 è 10 volte più forte di M1 e così via.

A quando il "massimo solare"? Prevedere quando si avrà il massimo solare non è facile anche se stando allo Space Weather Prediction Center (SWPC) della NOAA, dovrebbe verificarsi tra maggio 2024 e l'inizio del 2026. Ma per comprendere il significato di "massimo solare" bisogna fare un passo indietro. Il Sole attraversa un ciclo di alta e bassa attività che dura circa 11 anni, guidato dal campo magnetico solare. Il "massimo solare" vede la massima frequenza e intensità delle "macchie solari", come sta avvenendo in questo periodo e da altre attività sulla superficie.

Tempesta solare. Quando dalle macchie solari si ha un'esplosione un flusso di particelle viene emesso nello spazio. Talora questo flusso può trovarsi sulla linea che unisce il Sole con la Terra e in quel caso si possono avere forti perturbazioni a tutti i sistemi terrestri legati in qualche modo a campi elettrici e campi magnetici, dai satelliti, ai sistemi di comunicazione radio fino alle centrali elettriche.

Effetto wow. Un altro effetto, più spettacolare, che segue un'esplosione solare è l'aurora boreale conseguenza dell'impatto delle particelle emesse dal Sole sul campo magnetico terrestre. Il ciclo che sta arrivando al suo massimo è il 25esimo, da quando si iniziarono a classificare questi cicli, nel 1755. L'ultimo massimo si ebbe nel 2013, undici anni fa.

10 maggio 2024 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us