Spazio

Il Sistema Solare è veramente stabile?

I risultati di un recente studio sull’evoluzione dinamica dei pianeti maggiori del Sistema Solare mostrano che su tempi molto lunghi, dell’ordine dei...

I risultati di un recente studio sull’evoluzione dinamica dei pianeti maggiori del Sistema Solare mostrano che su tempi molto lunghi, dell’ordine dei miliardi di anni, il nostro sistema planetario potrebbe non rimanere stabile come finora pensato.
Giove, il maggiore degli 8 pianeti, con il suo potente campo gravitazionale influenza tutti i suoi compagni, in particolare i più piccoli, e sembra che proprio questi ultimi, Mercurio soprattutto, alla lunga possano subire un destino che potrebbe rivelarsi catastrofico. Le complesse simulazioni numeriche effettuate per predire il futuro dinamico dei pianeti del Sistema Solare mostrano infatti che Mercurio con il tempo verrebbe spinto su di un’orbita sempre più eccentrica, che porterebbe il più piccolo dei pianeti (4.880 km di diametro), tra l’altro, ad incrociare il percorso orbitale di Venere e della Terra.

Un futuro terribile
Il destino di Mercurio, secondo questo studio, potrebbe essere il seguente:
1) Finire su Sole
2) Essere espulso dal Sistema Solare
3) Impattare su Venere
4) Impattare sulla Terra

Naturalmente, l’ultima possibilità sarebbe la più catastrofica per il nostro pianeta, paragonabile all’impatto che, poco dopo l’aggregazione della Terra dal materiale della nebulosa protoplanetaria circumsolare, circa 4,5 miliardi di anni fa, portò alla formazione della Luna.
Se ciò si verificasse, al confronto, l’evento di Chixchulub, provocato dall’impatto di un asteroide di una decina di chilometri di diametro, che circa 65 milioni di anni fa causò l’estinzione dei dinosauri e di circa il 70% delle specie viventi allora sulla Terra, sarebbe paragonabile alla caduta di una piccola pietra nell’oceano.

Ci salveremo o saremo già estinti?
Ma la consolazione sta nel fatto che le probabilità che ciò avvenga sono solo dell’1% prima che il Sole, fra circa 6 miliardi di anni, diventi una gigante rossa che inghiottirà nel suo inviluppo esterno in espansione il piccolo Mercurio, Venere ed anche la Terra.
I risultati di questo studio, realizzato da un gruppo di astronomi franco-statunitensi e pubblicato sulla rivista The Astrophysical Journal, mostrano infine che Marte, a seguito di questo caos dinamico, potrebbe essere espulso dal Sistema Solare ed evitare quindi di essere “arrostito” dal Sole in espansione.
Tempi duri per gli astrologi dell’epoca…



Rappresentazione artistica dell’impatto di Mercurio sul nostro pianeta. I risultati di un recente studio mostrano infatti che in un lontano futuro il più piccolo dei pianeti del Sistema Solare, a causa delle perturbazioni gravitazionali indotte da Giove, potrebbe entrare in collisione con il nostro pianeta o con Venere. Ma per il momento non c’è da preoccuparsi, se un tale evento avverrà, infatti, si verificherà tra diversi miliardi di anni.

6 maggio 2008 Mario Di Martino
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us