Spazio

Il satellite UARS è precipitato

Sarebbe caduto in Canada o sull'Oceano Pacifico. Al momento non si registrano detriti del satellite a terra e danni. Notizia in continuo aggiornamento. Ultimo aggiornamento: 22:10 del 24 settembre

Il satellite UARS alla fine è rientrato. In ritardo, ma è rientrato e si è disintegrato al passaggio degli strati più densi dell'atmosfera nella mattinata di oggi, a un'ora ancora imprecisata. E se qualche parte del satellite ha resistito, è molto probabile che sia caduto in Canada, nella regione dell'Alberta, o nell'Oceano Pacifico.
La Nasa deve ancora confermare ora e luogo dell'avvenuto impatto del satellite Uars nell'atmosfera, ma è ormai certa che il satellite sia ormai precipitato, con maggiore probabilità sull'Oceano Pacifico (guarda il punto più probabile secondo gli ultimi dati Nasa). «Se i detriti del satellite dovessero caduti sulla terra, ma questo è tutto da verificare, il Canada potrebbe essere la zona più probabile» dichiara l'agenzia spaziale americana.

Italia risparmiata
In base alle precedenti stime della Nasa, tutta l'Europa sarebbe stata esclusa dall'area interessata dalla caduta dei detriti nell'ultima finestra di caduta prevista (fra le 5 e le 9 ora italiana). In quel periodo di tempo, infatti, il satellite sarebbe passato in una fascia che comprende «parti del Canada e dell'Africa, oltre che vaste zone degli oceani Pacifico, Atlantico e Indiano».

Le notizie precedenti, con gli aggiornamenti di ieri

Le notizie di background con la ricostruzione video del rientro (a fine pagina)

24 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us