Spazio

Il regalo di LRO per i 40 anni del primo sbarco sulla Luna

La sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) è stata lanciata dalla NASA 18 giugno scorso e i suoi obiettivi principali saranno quelli di esaminare le risorse...

La sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) è stata lanciata dalla NASA 18 giugno scorso e i suoi obiettivi principali saranno quelli di esaminare le risorse lunari e identificare possibili siti di atterraggio per le successive missioni umane di esplorazione del nostro satellite e la localizzazione delle future basi lunari permanenti. Le prime immagini della superficie del nostro satellite riprese da LRO sono arrivate alle stazioni di terra lo scorso 2 luglio e nei giorni successivi è stato realizzato un interessante filmato dell’affascinante panorama lunare visto da LRO.

I siti di allunaggio delle 6 missioni Apollo.

In queste prime settimane di attività la potente telecamera di bordo è stata in grado di riprendere le immagini dei siti di allunaggio di cinque delle sei missioni Apollo (Apollo 11, 14, 15, 16 e 17). La zona dove si posò l’Apollo 12 non è stata ancora ripresa in quanto le condizioni di illuminazione al momento del sorvolo non erano adatte per ottenere delle immagini di buona qualità. La sonda, comunque, è stata programmata per riprendere questo sito alla fine di questo mese o agli inizi di agosto.

Il sito di allunaggio dell’Apollo 11. La freccia indica del modulo di discesa e la sua lunga ombra (circa 15 metri) proiettata sul suolo lunare.

Nelle immagini sono visibili particolari con dimensioni di circa un metro, per cui lo stadio del modulo di discesa delle missioni Apollo, che ha un diametro di quasi 4 metri, e la sua ombra proiettata sul terreno sono facilmente distinguibili.

Il momento in cui il modulo di ascesa della missione Apollo 17 si separa da quello di discesa che è servito come piattaforma di partenza.

Nell’immagine della zona di allunaggio dell’Apollo 11, a poca distanza dal modulo è chiaramente visibile il piccolo cratere che costrinse Amstrong ad effettuare una manovra diversiva per evitarlo. Quando Eagle toccò il suolo lunare i suoi motori avevano ancora un’autonomia di soli 15-30 secondi!

In questa immagine è ben visibile il modulo di discesa Antares (e la sua ombra) della missione Apollo 14, mentre a sinistra si distinguono facilmente gli strumenti lasciati da Shepard a Mitchell. Anche se con qualche difficoltà, tra il modulo Antares e gli strumenti sono visibili le tracce lasciate sul suolo lunare dai due astronauti.

Chi volesse saperne di più può visitare il sito della NASA: http://science.nasa.gov/headlines/y2009/17jul_lroc.htm

18 luglio 2009 Mario Di Martino
Tag scienza - spazio - luna
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us