Il più antico dei pianeti

Lontanissimo, grandissimo, antichissimo. Una vera rarità tra i pianeti, scoperto dal telescopio Hubble.

200371116230_14

Il più antico dei pianeti
Lontanissimo, grandissimo, antichissimo. Una vera rarità tra i pianeti, scoperto dal telescopio Hubble.
Il pianeta di 13 miliardi di anni vede da lontano le due stelle attorno alle quali ruota.© NASA e G. Bacon.
Il pianeta di 13 miliardi di anni vede da lontano le due stelle attorno alle quali ruota.
© NASA e G. Bacon.
Scoperto dal telescopio spaziale Hubble, il pianeta ha una serie di caratteristiche assolutamente eccezionali. Prima di tutto è sicuramente il più antico dei pianeti scoperti. Dovrebbe avere almeno 13 miliardi di anni, ed essere nato quindi molto prima di quanto pensassero gli astronomi. Questo perché la luce che proviene da questo pianeta ci è arrivata dopo 13 miliardi di anni. Anche il sistema solare ci sui fa parte è molto peculiare, perché è composta da una nana bianca e una pulsar; la prima è una stella che ha quasi finito la sua vita e si è contratta fino a diventare piccola e molto luminosa. La seconda, la pulsar, è invece una stella strana che emette a intervalli regolari impulsi di onde radio.
Ipotesi da rifare. Sia il pianeta che le stelle sono all'interno di un gruppo globulare di corpi celesti chiamato M4; come altri gruppi globulare, questo è povero di elementi, e quindi gli astronomi pensavano che non fosse possibile la formazione dei pianeti. Il nuovo pianeta smentisce quest'ipotesi, così come quella che era impossibile la nascita di nuovi pianeti nei primi miliardi di anni dell'universo.
Il pianeta, che ha una massa due volte e mezza quella di Giove, è dunque la dimostrazione che la nascita di corpi celesti intorno alle stelle non è un processo così raro come si pensava, o che debba per forza avvenire in zone ricche di elementi pesanti. Sarebbe quindi possibile che ci siano molti più pianeti del previsto nell'intero universo. Anche se quelli in cui la nascita della vita è possibile sono sempre pochi.

(Notizia aggiornata al 15 luglio 2003)

11 Luglio 2003