Spazio

Il cielo del mese: telescopi remoti e mappe

Il teleremoto è il sistema più semplice ed economico per osservare tutti i dettagli del cielo, e per orientarsi tra stelle e pianeti ecco il planetario giusto.

È emozionante osservare direttamente col proprio telescopio i piccoli ovali bianchi che testimoniano la presenza di lontani sistemi stellari, composti da centinaia di miliardi di Soli. Galassie e stelle lontane che però non vedremo mai direttamente con tutti i dettagli che appaiono invece in fotografia (anche in quelle fatte con un buon telescopio amatoriale), o come li possiamo vedere nelle immagini riprese dai cosiddetti telescopi remoti.

Dal sito SkyLive si possono vedere immagini e video ripresi in tempo reale da tra telescopi in Italia.

I telescopi remoti. Questo è il sistema più economico e semplice per osservare il cielo reale da casa propria, come fossimo davanti a un ottimo telescopio.

Il sito SkyLive mette online video e immagini in alta risoluzione riprese da tre telescopi in Italia. In più, ai sottoscrittori - e su prenotazione - consente di orientare uno degli strumenti verso uno specifico oggetto o una zona dello Spazio, utilizzando un'interfaccia software (via computer).

Discorso analogo per l'Unione Astrofili Italiani (UAI), che dalle sue pagine permette di scaricare il software Sky Live, grazie al quale sul pc si possono vedere, in tempo reale, le immagini riprese dai telescopi remoti italiani ASTRA: registrazione e sottoscrizione mettono a disposizione anche il controllo dei telescopi.

Dei tre telescopi remoti ASTRA, uno è dell'Unione Astrofili Italiani, che per Focus.it cura la rubrica del cielo del mese: è un riflettore da 254 mm montato a Castiglione del Lago (Perugia).

Molte delle immagini usate per illustrare la rubrica del cielo del mese sono scattate da astrofili dell'UAI e di ASTRA col sistema dei teleremoti.

Un'immagine del cielo catturata dal planetario Stellarium: la stessa zona su fondo nero e su fondo bianco.

Il planetario nel computer. Per le mappe del cielo del mese usiamo Stellarium, software gratuito disponibile per Windows, Linux e Apple anche in versione portable (ossia che si può usare subito dopo averla scaricata nel computer, senza alcuna installazione). È un programma completo e affidabile, e basta giocarci un poco per usare subito le opzioni principali (quasi tutte tradotte in italiano).

Le impostazioni che abbiamo deciso di applicare sono molto semplici: come posizione abbiamo scelto "Roma" - per rappresentare un cielo più o meno equidistante dagli estremi d'Italia. La data (ossia quello che si vede in cielo a una specifica data), la impostiamo sul primo giorno di Luna nuova del mese che raccontiamo - per non avere il cielo "disturbato" dalla luce della Luna - e fissiamo l'ora alle 22.

Le schermate che pubblichiamo (le mappe) mostrano, in basso, l'orizzonte: il paesaggio è fittizio e può essere selezionato, da un elenco nelle opzioni del programma, dal profilo di una città a una semplice linea continua (la nostra scelta).

Sul punto più basso di questo orizzonte virtuale appaiono delle lettere in maiuscolo rosso: sono i punti cardinali.

Gli oggetti nel cielo possono essere visti come singoli punti oppure uniti dalle linee ideali che disegnano le costellazioni. Cliccando su un oggetto, si apre a sinistra una finestra di informazioni: dalle opzioni del software si possono selezionare le informazioni da vedere.

Per facilitare l'identificazione degli oggetti abbiamo scelto di catturare dal software immagini con il profilo delle costellazioni e con lo sfondo bianco anziché nero, per facilitare l'eventuale stampa della mappa.

5 maggio 2015 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us