Spazio

Il baby pianeta stretto in una morsa mortale

Il triste destino di un esopianeta simile a Giove: è appena nato, ma la gravità della sua stella madre lo sta già spogliando di gas, derubandolo dei suoi strati più esterni.

Intrappolato a 1.100 anni luce da noi nella costellazione di Orione, c'è un giovane esopianeta che non ha mai avuto davvero una chance.

PTFO8-8695 b è un pianeta gioviano caldo con circa due volte la massa di Giove, e orbita attorno a una stella giovanissima, in termini astronomici: due milioni di anni appena (basti pensare che la Terra ha circa 4,5 miliardi di anni; e che i primi rappresentanti del genere Homo emersero in Africa 2,8 milioni di anni fa).

Danza pericolosa. Nonostante la tenera età, il pianeta sta già morendo. Per gli scienziati della Rice University che l'hanno descritto sull'Astrophysical Journal, starebbe orbitando attorno alla stella madre a una velocità impressionante: completa infatti un'orbita ogni 11 ore appena, in un abbraccio talmente stretto, che la gravità del suo astro lo starebbe spogliando degli strati più esterni.

morte in diretta. Le analisi spettroscopiche rivelano che, benché il pianeta sia almeno 30 volte più piccolo della sua stella, le emissioni di idrogeno che emana sono paragonabili a quelle dell'astro. E l'unica spiegazione possibile è che la gravità del pianeta, surclassata da quella dell'astro, non riesca più a trattenere il gas, che viene strappato dalla stella.

Ancora acerbo. Non è la prima volta che un esopianeta viene trovato in orbita così stretta attorno alla propria stella, ma PTFO8-8695 b è tra i più giovani con questa caratteristica. La maggior parte dei 3.300 esopianeti studiati finora, orbita infatti attono a stelle di "mezza età", simili al nostro Sole.

L'ipotesi è che il giovane gigante gassoso si sia formato lontano da questo sistema e sia poi stato inglobato in esso. Difficile dire però quanto a lungo rimarrà coinvolto in questa danza, prima di dissolversi del tutto.

10 giugno 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us