Spazio

Artemis: perché per un nuovo tentativo di lancio ora bisogna aspettare?

La Nasa non prevede di utilizzare la finestra di lancio del 6 settembre. E rimanda la partenza della missione Artemis diretta verso la Luna a non prima del 19 settembre.

Dopo aver interrotto, per una seconda volta, il tentativo di lancio di Artemis a causa di una perdita nella linea che rifornisce di idrogeno liquido il razzo Space Launch System (SLS) la Nasa ha deciso di rinunciare ad altri tentativi nelle finestre di lancio previste per l'inizio di settembre.

Finestre di lancio per Artemis
Le "finestre" previste dalla Nasa per il lancio di Artemis a settembre e ottobre 2022: in verde sono indicate le giornate in cui sono soddisfatti i requisiti (legati alla meccanica delle orbite della Terra e della Luna) necessari per programmare il lancio (che dovrebbe avvenire in una "finestra di lancio" di circa due ore in quel giorno). In particolare, in verde chiaro sono indicate le date che per cui la missione, se partisse proprio in quel giorno, avrebbe una durata più breve (26 - 28 giorni), in verde scuro quelle per cui la missione avrebbe una durata maggiore (28 - 42 giorni). © Nasa

Rientro o non rientro? In questi giorni le squadre dei tecnici esamineranno le cause della perdita sulla rampa di lancio 39B del Kennedy Space Center e, parallelamente, valuteranno se gli interventi richiesti saranno possibili sul "pad" stesso o se sarà necessario riportare il razzo al Vehicle Assembly Building (una sorta di hangar dove la Nasa assembla i suoi razzi).

A prescindere da questa eventuale necessità, vale la pena ricordare anche che, per ragioni legate alla certificazione del sistema FTS (il Flight Termination System, il sistema che si attiva in caso di emergenza subito dopo il lancio, proiettando velocemente la capsula Orion a un'altezza di sicurezza), il razzo non può restare per più di 25 giorni sulla rampa: dopo questo termine va riportato nel VAB per "resettare" le batterie che alimentano il sistema, il che rende meno probabile un lancio entro settembre.

5 settembre 2022 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us