Spazio

I rischi del sesso spaziale

Niente sesso, siamo astronauti. Una recente ricerca canadese evidenzia i rischi della procreazione in assenza di gravità. La colonizzazione di Marte si allontana?

AAA volontari per lunghe missioni nello spazio cercasi... Perché l’ultimo studio pubblicato dall’Università di Montreal su Plos One potrebbe drasticamente far calare il numero di astronauti disposti a permanenze prolungate nel cosmo. Secondo la biologa Ania Geitman infatti, astronauti e astronaute dovrebbero astenersi dai rapporti sessuali durante i loro soggiorni tra le stelle. Il motivo? Il sesso spaziale, in caso di concepimento, potrebbe essere pericoloso per la salute dei nascituri. A creare problemi sarebbe l’assenza di gravità, che potrebbe danneggiare in modo irreparabile ovuli e spermatozoi.

Flower sex. I ricercatori sono giunti a questa conclusione dopo aver studiato i processi riproduttivi delle piante: i test di laboratorio hanno dimostrato che la microgravità danneggia in maniera irreparabile i canali di comunicazione intracellulare e inibisce i normali processi di divisione e accrescimento delle cellule.

La Geitman e il suo team si sono concentrati sul processo di impollinazione delle piante, durante il quale le cellule riproduttive maschili, i pollini, vengono trasferiti verso le cellule femminili, o stigma. Quando il polline atterra sullo stigma, risale verso l’ovulo all’interno di un organo detto tubo pollinico con un processo analogo alla fertilizzazione umana. E dato che i tubi pollinici sono le cellule a più rapida crescita osservabili nel mondo vegetale, gli effetti della microgravità su di essi possono essere studiati quasi in tempo reale.

Relazioni pericolose. I ricercatori hanno così potuto osservare come l’assenza di gravità, ricreata grazie a speciali centrifughe nei laboratori dell’Ente Spaziale Europeo, disturbi i normali processi di trasporto e comunicazione tra le cellule, non permettendo la normale e corretta crescita del tubo pollinico. Secondo gli scienziati alcuni tipi di cancro umano e molte malattie neurologiche, tra cui il Parkinson e l’Alzeheimer, sono innescate proprio da problemi molto simili a questi. Che le piante, gli animali e l’uomo si siano evoluti adattandosi alla gravità terrestre è noto da tempo: «Ciò che non abbiamo ancora completamente compreso è come l’ipergravità - cioè una gravità più alta di quella terrestre - e la microgravità infuenzino i processi cellulari», ha spiegato la Geitman.

Casti su Marte. E se anche la NASA continua a negare che ci siano mai stati rapporti sessuali tra gli astronauti in missione, è solo questione di tempo prima che questo accada: Virgin Galactic prevede di inviare la prima coppia di turisti nel cosmo entro il prossimo anno e non essendo lassù per lavoro non saranno certo soggetti alla rigida disciplina e separazione che regna nelle missioni dei professionisti. Nel dubbio meglio partire portandosi tutte le necessarie precauzioni.

Cosa mangiano gli astronauti nello spazio?

Un giorno da astronauti

Come si lavano gli astronauti?

Sei mesi nello spazio e torni più vecchio di quarant'anni

22 marzo 2013 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La forza sovrumana del lottatore greco Milone, i pugni di acciaio di John L. Sullivan, la determinazione di Alfonsina Strada nel voler partecipare, unica donna, al Giro d’Italia... I personaggi che si sono distinti nel mondo dello sport sono ovviamente tantissimi. A chi dare spazio, in occasione delle Olimpiadi? Scopritelo in edicola.

ABBONATI A 29,90€

I comportamenti, le regole, i codici e l'organizzazione del mondo vegetale. In più: gli strascichi della long Covid, l'importanza degli abbracci e alla scoperta di Abel, un androide dell’Università di Pisa nato per interagire con noi umani.

ABBONATI A 29,90€
 
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola.
ABBONATI A 29,90€
Follow us