Spazio

I Pilastri della Creazione all'infrarosso

Dal telescopio spaziale Hubble: una composizione di immagini all'infrarosso dei Pilastri della Creazione rivela ciò che c'è all'interno di queste impressionanti strutture di gas nella Nebulosa Aquila.

Pilastri della Creazione è il nome dato a una spettacolare composizione di 32 fotografie riprese, in momenti differenti, dal telescopio spaziale Hubble la prima volta nel 1995: sono immense colonne di gas e polveri interstellari al bordo sud-orientale della Nebulosa Aquila (NGC 6611), a 7.000 anni luce da noi, probabilmente create dall'azione del vento stellare proveniente dalle stelle giganti dell'ammasso aperto centrale all'interno della nebulosa stessa. La violenza dei fenomeni in quella regione di Spazio venne dimostrata con altre osservazioni condotte con Hubble nel 2014-15, che portò a una seconda straordinaria immagine. Rispetto alla nostra prospettiva di osservazione i Pilastri si elevano per circa 4-5 anni luce (più o meno la distanza che separa il Sole dalla stella a noi più vicina, Proxima Centauri), all'interno di una nebulosa i cui assi sono stimati essere di 55 e 70 anni luce.

I Pilastri della Creazione fotografati dal telescopio spaziale Hubble nel 1995 e nel 2014-15
I Pilastri della Creazione fotografati dal telescopio spaziale Hubble nel 1995 e nel 2014-15: tutte le foto (anche quella più recente, del 2020) sono sovrapposizioni di numerosi scatti. © NASA/ESA/Hubble Heritage Team (STScI/AURA)/J. Hester, P. Scowen (Arizona State U.)

Le nuove immagini della Nebulosa Aquila, sempre scattate da Hubble (portato in orbita dallo space shuttle Discovery il 24 aprile 1990), sono state riprese in luce infrarossa, che per la sua lunghezza d'onda è in grado di penetrare i gas e le polveri delle colonne, col risultato di dare ai Pilastri un'ombra bluastra del tutto particolare. Immagini come queste, oltre a essere semplicemente spettacolari, permetteranno di capire meglio che cosa c'è all'interno dei Pilastri, che sembrano avvolgere vari tipi di stelle, da molto giovani, ossia nello stadio più iniziale della loro formazione, a stelle già evolute.

24 aprile 2020 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us