Spazio

I piani di Obama per Marte

Marte attende l'America. Ma quali sono i piani della Nasa per raggiungere il pianeta rosso? E la conferma di Obama per altri 4 anni che effetto avrà nella corsa a Marte?

La conferma di Barack Obama alla presidenza degli Stati Uniti ha riacceso anche le speranze della Nasa. Anche se sembra che l’enfasi di Obama sia sullo studio e le ricerca delle dinamiche del pianeta Terra, con nuovi satelliti e strumenti aggiornati, il nuovo presidente non ha fatto mistero di vedere Marte, il Pianeta Rosso, come il prossimo grande obiettivo della ricerca spaziale.
[Così Obama punta su scienza e ambiente]

Spazio ai privati...
Per fare questo ha lasciato alle industrie private lo spazio vicino alla Terra (nei dintorni della Stazione Spaziale Internazionale, per così dire) e spinge per la costruzione di nuovi e potentissimi vettori (Space Launch System) che possano portare per tutto il viaggio la nuova capsula Orion.
[Com'è fatto Orion, l'erede dello Shuttle]

Ma Marte alla Nasa
Prima di arrivare a Marte, però, sono necessarie tappe intermedie, per un percorso in tutta sicurezza: la prima potrebbe essere la Luna, per la precisione il punto L2, situato nello spazio, poco lontano dalla faccia nascosta della Luna. È un punto di equilibrio, dove le astronavi potrebbero “parcheggiare” senza dispendio di energie prima di ripartire.
Un’altra tappa sono gli asteroidi più vicini alla Terra (NEO - near Earth asteroids, guarda che cosa sono) da cui forse sarà possibile ricavare anche materia prima per le esigenze del nostro pianeta.

Semaforo verde
L’ultimo punto è ovviamente Marte, dove si conta di arrivare negli anni ‘30 di questo secolo. Il tutto non è del tutto inatteso; i piani più precisi sarebbero stati tenuti nascosti in attesa delle elezioni. Alla Nasa erano infatti quasi certi che Romney avrebbe “tagliato” parte del bilancio per l’esplorazione spaziale.
Anche se a una conferenza in settembre Lori Garver (deputy chief della Nasa) si lasciò sfuggire: «Lo ripeto: andremo sulla Luna, programmeremo la prima missione per inviare uomini su un asteroide e svilupperemo un piano per portare degli americani su Marte».

9 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us