I fossili nel Sistema solare

Oggetti antichissimi e oltre gli ultimi pianeti. Racchiudono i segreti delle comete?

2003916111018_14

I fossili nel Sistema solare
Oggetti antichissimi e oltre gli ultimi pianeti. Racchiudono i segreti delle comete?
Uno degli ultimi 'oggetti' scoperti della cintura di Kuiper, un pianetino chiamato Quaoar.© Nasa e G. Bacon.
Uno degli ultimi "oggetti" scoperti della cintura di Kuiper, un pianetino chiamato Quaoar.
© Nasa e G. Bacon.
Alcuni astronomi hanno scoperto, col telescopio Hubble, alcuni tra gli oggetti più distanti del sistema solare. Sono blocchi di roccia e ghiaccio che orbitano appena al di là di Nettuno e Plutone, dove forse erano già presenti alla nascita del Sistema solare, circa 4,5 miliardi di anni fa. Al contrario delle aspettative, gli oggetti ritrovati sono molto meno di quelli che gli scienziati pensavano di trovare. Appartengono infatti alla cintura di Kuiper, da dove si pensa arrivino le comete che periodicamente entrano nel Sistema solare.
«Forse, dice Gary Bernstein, che ha guidato la ricerca, questo significa che la maggior parte degli oggetti oltre l'ultimo pianeta del Sistema solare si sono vicendevolmente annichiliti scontrandosi».
Gli oggetti trovati hanno un diametro che va dai 24 ai 45 chilometri, e possono diventare visibili solo quando entrano nel cuore del Sistema solare e il ghiaccio che li ricopre comincia a evaporare colpito dai raggi del Sole. La cintura di Kuiper è una parte molto studiata perché si ritiene che nasconda alcuni dei segreti della nascita del Sistema solare. Ogni evento che abbia colpito il nostro sistema anche miliardi di anni fa è racchiuso nelle orbite dei piccoli pianeti oltre Nettuno e Plutone

(Notizia aggiornata al 16 settembre 2003)

12 Settembre 2003