Spazio

Hubble artista involontario: sbaglia "mira" e crea un capolavoro

Non tutti gli errori vengono per nuocere: quello commesso lo scorso gennaio dal telescopio della Nasa ha generato un quadro astratto di scie stellari di rara bellezza.

Un capolavoro d'arte astratta? Un'infografica d'attualità? Non esattamente. Quella che vedete è un'immagine reale rilasciata dall'ultimo "pittore" che vi sareste aspettati: l'Hubble Space Telescope. Il telescopio della Nasa ha rimandato a Terra questo frame durante una sessione di osservazioni lo scorso gennaio. Una sessione in cui qualcosa, evidentemente, deve essere andato storto, perché questa foto, se pur spettacolare, è molto diversa da quelle a cui Hubble ci ha abituato.

Il tesoro nascosto di Hubble
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Una guida "ubriaca"
Il telescopio in orbita intorno alla Terra utilizza un sistema di sensori chiamato Fine Guidance System (FGS): un set di giroscopi sistemati intorno alla circonferenza del telescopio che misura e corregge continuamente il suo assetto tenendo come punto di riferimento, per non perdere l'orientamento, astri conosciuti e in posizione nota, le cosiddette "stelle guida".

Così Hubble si mantiene stabile durante le osservazioni. Ma in questo caso il telescopio della Nasa deve aver preso un abbaglio agganciando una stella guida che stabile non è, probabilmente una stella doppia o un sistema di stelle binarie. E questo ha causato un errore nel sistema di tracciamento, che ha prodotto le incredibili scie luminose che vedete: scie stellari, causate dal fatto che le stelle "mirate" sono in movimento e il rilevatore ha provato a "inseguirle". Le scie rosse, in particolare, sarebbero riferibili all'ammasso globulare NGC 288.

Ti potrebbero interessare anche:

Hubble compie 24 anni, e festeggia con uno scatto spettacolare
La storia di Hubble per immagini: il video
Come funzionano Hubble, Chandra e Spitzer

Buon compleanno Hubble!
VAI ALLA GALLERY (N foto)

26 marzo 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 31,90€
Follow us