Scienza

Hayabusa2 pronta a un nuovo tuffo nell'asteroide Ryugu

La sonda giapponese ha sganciato un ripetitore sulla superficie dell'asteroide Ryugu. Grazie a questo strumento, Hayabusa2 potrà posarsi nei pressi del cratere che aveva creato ad aprile.

La sonda giapponese Hayabusa2 si prepara a sorprenderci ancora. Si è infatti portata a soli 10 metri dall'asteroide Ryugu per sganciare sulla sua superficie un "target marker", in pratica un bersaglio che riflette la luce solare consentendo di localizzare in modo accurato la destinazione nella quale la sonda stessa è destinata ad appoggiarsi, cioè il cratere artificiale creato ad aprile dalla sonda stessa.

Ryugu, Hayabusa2.
Le operazioni eseguite dalla sonda. Il tempo indicato è quello della sonda: data la distanza, sulla Terra le informazioni su ogni passaggio sono arrivate solo 16 minuti dopo. © JAXA.

Gran finale. Dopo quasi un anno attorno all'asteroide, infatti, la sonda si prepara per la manovra più rischiosa. Già a febbraio la sonda si era posata sull'asteroide, ma ora si parla di farla atterrare nel cratere artificiale creato dal suo impattatore, uno dei tanti piccoli robot indipendenti di cui la sonda era equipaggiata.

Reliquie spaziali. Una volta posata nel cratere, la sonda non pianterà una bandiera, ma preleverà dei campioni dell'interno dell'asteroide. L'ultimo compito della sonda sarà ancora più impervio: ritornare sulla Terra portando con sé i campioni raccolti. I ricercatori sono impazienti di averli sotto mano in quanto si tratta di materiale rimasto probabilmente inalterato fin dagli albori del Sistema Solare.

Se tutto andrà secondo i piani, la sonda della JAXA (l'agenzia spaziale giapponese) effettuerà il touchdown entro luglio e ritornerà sulla Terra a fine 2020. Una cosa è sicura: questa non è l'ultima volta in cui sentirete parlare dell'incredibile missione di Hayabusa2.

12 giugno 2019 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Le sfide della Chiesa per tutelare la propria autonomia e i suoi territori. A colpi di alleanze, scomuniche, guerre, ma anche preziose committenze ai più grandi artisti del Rinascimento, ecco come i pontefici sono stati protagonisti di secoli di storia. E ancora: quando, 100 anni fa, l'Irlanda venne divisa in due; origini, regole e curiosità degli scacchi; perché le legioni romane erano imbattibili.

 

ABBONATI A 29,90€

Quale incredibile processo ha fatto nascere la vita sul nostro pianeta? Tutte le ultime ipotesi scientifiche. Inoltre: i numeri e le mappe della pandemia che ci ha cambiato nel 2020 e cosa ci aspetta nel 2021; le nuove frontiere del cinema; i software che ci identificano in base al modo di camminare; il sesso strano del mondo animale.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us