Spazio

GW Orionis: polveri e gas di un sistema stellare multiplo

Gruppi di stelle di uno stesso sistema possono lacerare e deformare il loro disco protoplanetario di polveri e gas che potrebbe formare nuovi pianeti.

Il nostro sistema solare è piatto: i pianeti che orbitano attorno al Sole sono tutti sullo stesso piano o al più si discostano di pochi gradi. Si pensava che dovesse essere così dappertutto nell'Universo, e invece adesso sappiamo con certezza che non è così, almeno per i dischi protoplanetari (composti cioè da polveri e gas che possono formare nuovi pianeti) che circondano stelle multiple.

La notizia arriva dallo studio (pubblicato su Science) del sistema GW Orionis, a poco più di 1.300 anni luce dalla Terra, nella costellazione di Orione. Lo studio ci rivela un sistema stellare multiplo, formato da tre stelle, e una serie di dischi protoplanetari giganteschi, disallineati tra loro, deformati e lacerati dalle tensioni gravitazionali: «Vediamo un caso estremo in cui il disco non è piatto», spiega Stefan Kraus (Università di Exeter, UK), coordinatore del lavoro, «ma è deformato e con un anello disallineato staccato dal disco principale, più interno e vicino alle tre stelle».

 

Questo anello interno sembra contenere polveri e gas in quantità sufficiente a formare 25-30 pianeti delle dimensioni e della massa della Terra. Per Alexander Kreplin (Università di Exeter), «i pianeti che si formeranno dall'anello disallineato percorreranno orbite molto oblique attorno alla loro stella», e poiché più della metà delle stelle in cielo hanno una o più compagne, potrebbe esserci una popolazione sconosciuta di esopianeti che orbitano intorno alle loro stelle su orbite molto inclinate e ampie.

Il team studia GW Orionis dal 2008. Utilizzando vari strumenti del Very Large Telescope e di ALMA hanno compreso che le tre stelle che formano quel sistema non orbitano sullo stesso piano, ma sono disallineate l'una rispetto all'altra e rispetto al disco. Gli astronomi sono riusciti anche a estrapolare l'ombra che l'anello proietta sul resto del disco e, di conseguenza, la forma tridimensionale dell'anello e del disco.

4 settembre 2020 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us