Spazio

Giove tra giorno e notte

La linea di confine tra il giorno e la notte, ripresa dalla sonda Juno il 7 febbraio scorso.

Quella linea ideale che sui corpi illuminati dal Sole separa il giorno dalla notte si chiama terminatore (o zona crepuscolare, Twilight Zone): la sonda Juno (Nasa) l'ha fotografata sul pianeta Giove con la JunoCam.

L'immagine di base (row, grezza) è stata scattata durante l'undicesimo flyby (passaggio ravvicinato) della sonda attorno al gigante gassoso, il 7 febbraio scorso, da oltre 120 chilometri di altezza dalla superficie superiore dell'atmosfera di Giove. Il team di scienziati e ingegneri che dal centro di controllo della missione guidano la sonda ha regolato la JunoCam in modo da catturare numerosi scatti a diverse esposizioni, per cercare di ottenere un'immagine con il bilanciamento della luce desiderato, e per raccogliere una quantità di luce tale da mettere in risalto le caratteristiche della zona crepuscolare il lato diurno è stato sovraesposto.

Per ottenere poi la fotografia così come la vedete in questa pagina, i dati row sono stati elaborati da Gerald Eichstädt, che ha accentuato i colori per mettere in risalto i contorni delle nuvole e i vortici in formazione attorno al polo sud in movimento verso la zona equatoriale di Giove.

La sonda Juno è in orbita polare attorno a Giove dal 2016 con il principale obiettivo di raccogliere dati per rispondere ad alcune questioni fondamentali e ancora irrisolte sul pianeta, la sua formazione e la sua evoluzione. L'Italia partecipa alla missione con due strumenti: Jiram (Jupiter InfraRed Auroral Mapper) per lo studio delle aurore e dell'atmosfera - coordinato dall'Istituto di astrofisica e planetologia spaziali dell'Inaf - e un transponder in banda Ka (20-30 GHz) per studi gravitazionali.

© Eleonora Ferroni / Inaf

5 marzo 2018 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us