Spazio

Oggi il Giappone tenterà di atterrare sulla Luna (intanto la missione AX-3 punta verso la ISS)

Per il lander giapponese SLIM si avvicina il tentativo di atterraggio sulla Luna. Nel frattempo la missione AX-3, con l'astronauta Villadei a bordo, prepara lo sbarco sulla ISS.

Sono giorni parecchio movimentati nel mondo dell'esplorazione spaziale. Ieri 18 gennaio 2024 alle 22:49 ora italiana l'equipaggio di Axiom-3 è partito dalla rampa di lancio di Cape Canaveral – proprio quella da cui partivano le missioni umane alla Luna – con a bordo l'astronauta italiano Walter Villadei.

Ora gli astronauti si trovano in orbita attorno alla Terrae lentamente si avvicineranno alla Stazione Spaziale Internazionale (sotto, una foto scattata nella notte tra 18 e 19 gennaio) alla quale si agganceranno sabato 20 gennaio attorno alle 11:00, ora italiana. Si tratta della prima missione commerciale completamente europea verso la ISS, a bordo della quale Villadei e i suoi compagni di missione rimarranno per circa 14 giorni.

L'equipaggio di Axiom-3
L’equipaggio di Axiom-3 a bordo della navicella Dragon una volta raggiunta l’orbita terrestre. Il colonnello Walter Villadei è il secondo da destra. © Axiom Space

Il complicato tentativo di atterraggio del Giappone sulla Luna

Nel frattempo ci sono aggiornamenti anche a proposito della missione giapponese "Smart Lander for Investigating Moon" (SLIM): il lander si sta preparando ad effettuare uno storico atterraggio sulla Luna che avverrà quando in Italia saranno le 16:00 di venerdì 19 gennaio 2024.

Questa sonda utilizzerà una sofisticata tecnologia che il Giappone spera possa essere utile al successo dove altri hanno fallito. In caso di successo il Paese del Sol levante sarebbe la quinta nazione a compiere un atterraggio morbido sulla superficie rocciosa della Luna.

Un bersaglio ristretto. E sarebbe un atterraggio anche abbastanza complicato, visto che la sonda punta ad atterrare in un'area di 100 metri di diametro (sotto, una clip costruita con foto scattate durante una manovra di prova qualche giorno fa), che è estremamente piccola rispetto alle normali zone di atterraggio che possiedono diametri di diversi chilometri. L'importanza di quest'ultimo dettaglio è stata sottolineata da Emily Brunsden, docente di astrofisica e direttrice dell'Astrocampus dell'Università di York ha spiegato: «La precisione di atterraggio di questo "cecchino lunare" rappresenterà un enorme passo in avanti nella tecnologia che consentirà missioni molto specifiche. L'obiettivo che si è dato il Giappone è senza dubbio estremamente impegnativo in quanto anche l'errore più piccolo può causare il fallimento della missione anche quando avrà già compiuto il 99,9% della sua strada». 

Perché interessa esattamente quel punto della Luna?

SLIM tenterà di raggiungere un cratere dove si ritiene che il mantello della Luna – lo strato al di sotto della crosta lunare – sia accessibile in superficie.  Spiega Tomokatsu Morota, professore associato presso l'Università di Tokyo, specializzato in esplorazione lunare e planetaria: «Le rocce di quell'area sono cruciali nella ricerca delle origini della Luna e della Terra. Ecco perché vogliamo atterrare proprio in quel punto».

Per la precisione... L'agenzia spaziale giapponese non è nuova ad atterraggi di precisione, in quanto lo ha già fatto una volta scendendo su un asteroide (Ryugu) per raccogliere un campione, ma non c'è dubbio che la sfida in atto in programma nelle prossime ore sia di gran lunga più complessa perché la Luna possiede una gravità molto superiore a quella di qualsiasi asteroide e questo mette alla prova il motore di discesa.

19 gennaio 2024 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us