Spazio

L'eclissi di Luna più scura del millennio fu causata da un vulcano giapponese

Nella fase di massima oscurità dell'eclissi totale di Luna, il disco lunare si tinge di rosso. Nel maggio del 1110 d.C. divenne invece completamente buio.

Durante un'eclissi totale di Luna, quando il nostro satellite si trova nel pieno del cono d'ombra della Terra è solito assumere un colore rossastro: è l'effetto dell'atmosfera terrestre che filtra la luce solare. Ma nel maggio 1110, l'eclissi totale di Luna fu insolita - completamente buia. L'evento, descritto sulla Cronaca di Peterborough (detta anche Manoscritto di Laud) che racconta il periodo medievale della storia inglese, si inserì in un triennio di fame e carestie sul continente europeo, colpito da un cambiamento drammatico e repentino del clima. Ora, uno studio pubblicato su Scientific Reports ipotizza che quella serie sfortunata di eventi possa essere legata all'eruzione di un vulcano giapponese.

La ricostruzione dei fatti. Il gruppo di climatologi dell'Università di Ginevra ha messo insieme i diversi tasselli di questo mosaico. Il primo è la presenza, in carote di ghiaccio estratte in Groenlandia, del più ampio deposito di solfati, cioè di composti di zolfo, dell'ultimo millennio: l'emissione di queste sostanze fu a lungo attribuita all'eruzione del vulcano islandese Hakla, avvenuta nel 1104, ma ora la cattura dei solfati nei ghiacci è stata postdatata al 1108. Non fu dunque l'Hakla, il vero responsabile, come sembrerebbe indicare anche la presenza di consistenti depositi di solfati nello stesso periodo in Antartide: un indizio che farebbe pensare a un'eruzione più vicina ai tropici.

Cercare più a est. L'eruzione incriminata potrebbe essere stata quella del Monte Asama, sull'isola di Honshū, la principale del Giappone. Il vulcano eruttò nel 1108 nell'evento più disastroso e potente della sua storia: espulse una fitta colonna di ceneri in atmosfera fino a rendere - raccontano le cronache giapponesi - ogni campo di riso inadatto alla coltivazione. L'evento potrebbe aver avuto un ruolo importante nei cambiamenti climatici che seguirono e nell'emissione di particolato in atmosfera, anche se non è detto che abbia contribuito, da solo, a quella insolita eclissi.

28 maggio 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us