E se al posto della Luna ci fosse...

Saturno? Venere? O il gigantesco Giove? L'artista e scrittore americano Ron Miller si è divertito a far scomparire il nostro satellite per sostituirlo con i vari pianeti del Sistema Solare, mantenendo intatte proporzioni, colori e caratteristiche atmosferiche di ogni corpo celeste. Ecco che effetto farebbe se accadesse davvero.

lunamercurioveneremartegiovesaturnouranonettunoApprofondimenti
luna

Immaginate per un attimo che il nostro fedele satellite naturale sparisca dai cieli notturni. E che al suo posto compaiano, a turno, i vari pianeti del Sistema Solare.

Ad aiutarci in questo gioco di fantasia ci pensa Ron Miller, scrittore, artista e astrofilo americano che si è divertito a rimpiazzare la Luna ponendo Saturno, Venere, Marte, gli altri corpi celesti a noi ben noti alla stessa distanza che c'è tra la Terra e la Luna (in media 384.403 km).

Nelle prossime immagini li vedrete sfilare tutti, a partire da questa veduta "normale" del nostro amato satellite. Miller ha scelto di mantenere prospettive, colori e caratteristiche atmosferiche intatte per ogni pianeta: Venere, quindi, apparirebbe con la sua tipica, densa atmosfera anche se probabilmente ne avrebbe una diversa, se avesse un'orbita simile a quella della Terra. Giove invece, 40 volte più grande della Luna, occuperebbe quasi tutta la porzione di cielo visibile.

Guarda anche le migliori illusioni ottiche con la Luna
E le foto della super Luna del 2012

mercurio

Mercurio

venere

Venere

marte

Marte

giove

Giove

saturno

Saturno

urano

Urano

Immaginate per un attimo che il nostro fedele satellite naturale sparisca dai cieli notturni. E che al suo posto compaiano, a turno, i vari pianeti del Sistema Solare.

Ad aiutarci in questo gioco di fantasia ci pensa Ron Miller, scrittore, artista e astrofilo americano che si è divertito a rimpiazzare la Luna ponendo Saturno, Venere, Marte, gli altri corpi celesti a noi ben noti alla stessa distanza che c'è tra la Terra e la Luna (in media 384.403 km).

Nelle prossime immagini li vedrete sfilare tutti, a partire da questa veduta "normale" del nostro amato satellite. Miller ha scelto di mantenere prospettive, colori e caratteristiche atmosferiche intatte per ogni pianeta: Venere, quindi, apparirebbe con la sua tipica, densa atmosfera anche se probabilmente ne avrebbe una diversa, se avesse un'orbita simile a quella della Terra. Giove invece, 40 volte più grande della Luna, occuperebbe quasi tutta la porzione di cielo visibile.

Guarda anche le migliori illusioni ottiche con la Luna
E le foto della super Luna del 2012