Spazio

Poca acqua nello spazio? Potabilizza la pipì!

Un nuovo sistema di recupero e potabilizzazione delle acque consentirà agli astronauti della ISS di recuperare e rendere bevibile ogni goccia del prezioso liquido, sudore e pipì compresi (Alessandro Bolla, 24 novembre 2008).

Nello spazio l’acqua è un bene prezioso: farne arrivare un litro sulla ISS costa circa 5.000 euro. Ecco perché gli astronauti che vivono per mesi a bordo della Stazione Spaziale non possono sprecarne nemmeno una goccia: un complesso sistema di potabilizzazione consente di recuperare il vapore che proviene dalle docce e addirittura quello prodotto dalla traspirazione del corpo all’interno delle tute spaziali. Ma da un paio di settimane la Nasa ha osato l’inosabile e il 14 novembre ha spedito sulla ISS un nuovo sistema per il recupero delle acque che permetterà agli scienziati di attingere senza rischi alla più abbondante risorsa idrica presente a bordo: la loro pipì.
Chiare, fresche, dolci acque. Sviluppato fin dal 1993, questo complesso impianto sottopone le urine a una prima distillazione rimuovendo eventuali particelle solide. Il liquido viene poi decontaminato tramite multifiltraggi e trattamenti osmotici. L’ultima potabilizzazione avviene in uno speciale reattore che "rompe" le impurità ancora presenti nel fluido scindendole in acqua, anidride carbonica e ioni. Un controllo finale assicura la purezza dell’acqua e l’assenza di microbi. Grazie a questo sistema la Nasa potrà risparmiare fino a 400.000 euro l’anno in costi per la spedizione di acqua in orbita. I primi giorni di funzionamento del nuovo dispositivo non sono però stati entusiasmanti: il super potabilizzatore si è infatti guastato dopo aver distillato appena 3 litri e mezzo di pipì... Gli scienziati stanno lavorando alla soluzione del problema, ma a quanto pare non ci sono ancora riusciti.

24 novembre 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us