Spazio

La prima navicella spaziale Dragon "riciclata" arrivata sulla ISS

Per la prima volta SpaceX ha inviato rifornimenti sulla ISS utilizzando una navicella Dragon riciclata. Il modulo cargo aveva già volato nello Spazio nel 2014 e il successo del suo riutilizzo segna un nuovo traguardo raggiunto dall'impresa aerospaziale privata americana.

SpaceX, l’azienda aerospaziale fondata da Elon Musk, ha inviato i rifornimenti sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) utilizzando per la prima volta un veicolo orbitale Dragon già impiegato in una precedente missione.

Il cargo Dragon riciclato è stato posto in orbita dal lanciatore Falcon 9 decollato dal Kennedy Space Center il 3 giugno ed è stato catturato dal braccio robotico della ISS alle 15:52 ora italiana, dopo un viaggio di circa 41 ore.

equipaggio in miniatura. Dragon ha portato con sé 2.700 chilogrammi di materiali per l’equipaggio della Stazione Spaziale, fra cui sei scatole contenenti circa 4.000 uova e 400 esemplari adulti di moscerini della frutta, e 40 topi da laboratorio che verranno utilizzati per i progetti di ricerca che mirano a investigare gli effetti del volo spaziale sulla salute degli esseri viventi.

un riutilizzo parziale. Il cargo Dragon è riciclabile solo in parte. Alcune sue componenti, come i pannelli solari, si distruggono durante il rientro dell’atmosfera mentre altre vengono danneggiate dall’impatto con l’acqua in fase di atterraggio. Nonostante ciò il principale elemento costitutivo del veicolo, la sua camera pressurizzata, era già stato nello Spazio nel 2014 e il suo riutilizzo costituisce un nuovo successo ottenuto dagli ingegneri della SpaceX.

decollo memorabile. Non si tratta dell’unico traguardo raggiunto da questa missione di rifornimento (l'11 effettuata da una navicella Dragon). Otto minuti dopo il lanciatore è rientrato integro sul sito designato per l’atterraggio. Inoltre, il lancio del 3 giugno era il centesimo effettuato dalla storica piattaforma 39A, da dove decollarono 82 voli shuttle e le missioni Apollo degli anni ’60 e ’70.

5 giugno 2017 Gianluca Liva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us