Spazio

Dove andrà a morire la ISS?

Nel punto del pianeta più lontano da ogni terra emersa o nucleo abitato. Un cimitero sommerso dove riposano altri centinaia di oggetti spaziali a fine missione.

A oltre 4.800 km dalla costa est della Nuova Zelanda e 3.200 km dalla Penisola Antartica, nelle profondità del Pacifico, si trova un cimitero molto particolare: riposano qui, a 4 km di profondità, i resti di centinaia di sonde, satelliti, cargo e stazioni spaziali, lasciati precipitare in questo punto, il più lontano da qualunque terra emersa sul pianeta.

Fuori dal mondo. È il polo oceanico dell'inaccessibilità o punto nemo (in onore del Capitano dei romanzi di Jules Verne), e rappresenta il luogo più sicuro per il rientro atmosferico dei veicoli spaziali a fine missione. Qui dovrebbe finire, attorno al 2028, anche la ISS, il nostro avamposto nello Spazio.

Ospiti illustri. Dal 1971 a oggi, ci sono caduti 263 oggetti spaziali costruiti dall'uomo, compresa la MIR, la stazione spaziale russa da 142 tonnellate, smantellata nel 2001 (sono russi anche altri 190 tra i detriti celesti che riposano nell'area).

La distribuzione dei relitti nel cimitero delle sonde spaziali, divisa per agenzie spaziali. © Katie Peek via Popular Science

Finale col botto. Rispetto al suo illustre predecessore, la ISS pesa quasi 500 tonnellate, è quattro volte più grande e ha la superficie di un campo da calcio. Il suo rientro sarà una manovra complessa da calcolare attentamente, affinché tutti i frammenti sopravvissuti all'atmosfera terrestre finiscano nel Pacifico. L'impatto - dall'esplosione atmosferica allo schianto finale, che ridisegnerà il fondale oceanico - promette di essere piuttosto spettacolare.

19 gennaio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us