Scienza

Crew Dragon di SpaceX: attracco completato

La prima missione operativa della capsula di SpaceX è arrivata sulla Stazione Spaziale Internazionale. Per la NASA è l'inizio di una nuova era.

Aggiornamento alle 9:09 del 17 novembre. Dopo un viaggio di 27 ore, alle 5:00 del mattino ore italiane, la Crew Dragon ha agganciato con successo la Stazione Spaziale Internazionale. Un paio d'ore dopo l'attracco, i quattro occupanti della capsula "Resilience" (gli astronauti Victor Glover, Mike Hopkins, Shannon Walker e Soichi Noguchi) hanno varcato il portellone della ISS inaugurando l'Expedition 64. Si apre così la prima missione di lunga durata cominciata a bordo della navicella commerciale di SpaceX: il nuovo equipaggio rimarrà in orbita per i prossimi sei mesi.

Quella appena iniziata sarà anche la prima convivenza di lunga durata di 7 astronauti sulla ISS: di solito l'equipaggio al completo è composto da sei persone. Almeno temporaneamente, la ISS non dispone di cuccette per tutti questi astronauti. Hopkins, comandante della Resilience, ha detto in conferenza stampa che potrebbe dormire a bordo della Crew Dragon.

La Stazione Spaziale Internazionale si prepara ad accogliere il secondo volo con equipaggio della Crew Dragon di SpaceX - la prima missione operativa dopo quella dimostrativa del maggio 2020. La navicella "Resilience" è partita all'1:27 ora italiana di lunedì 16 novembre dal Kennedy Space Center in Florida, e dovrebbe attraccare alle 5.00 del mattino di martedì 17 novembre. La Crew Dragon si è separata con successo dal secondo stadio del razzo Falcon 9 ed è posizionata nella corretta traiettoria per agganciare la ISS.

Un record personale. A bordo della capsula si trovano i tre astronauti statunitensi Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker e il giapponese Soichi Noguchi: quest'ultimo è appena diventato la terza persona nella storia ad aver lasciato la Terra a bordo di tre diversi veicoli spaziali, dopo i precedenti voli sulla Soyuz e sullo Space Shuttle. L'equipaggio si aggiungerà ai tre occupanti della Stazione Spaziale Internazionale e vi resterà per i prossimi sei mesi. Con sette astronauti a bordo, aumenteranno anche le capacità di condurre esperimenti in orbita.

Una nuova stagione di viaggi nello Spazio. La Crew Dragon è di recente diventata la prima capsula spaziale certificata della NASA dall'era degli Shuttle. Come le navicelle del Programma Apollo termina le sue missioni con un tuffo nell'oceano, ma il suo lanciatore è un razzo Falcon 9 con il primo stadio riutilizzabile. Anche la Crew Dragon è riutilizzabile e la NASA ha acconsentito di ricorrere ad hardware "riciclato" a partire dal terzo lancio operativo dei suoi astronauti, che dovrebbe avvenire nel 2021. SpaceX ha firmato contratti per oltre 3 miliardi di dollari (2,5 miliardi di euro) con la NASA per sviluppare, testare e far volare il suo taxi spaziale: per ora sono previsti sei voli di routine verso la ISS, e accordi simili sono stati stipulati con la Boeing, più in ritardo rispetto a questo tipo di missioni.

Uno scambio equo. Delegando ai privati i voli in orbita bassa, la NASA spera di risparmiare denaro ed energie per le missioni su Marte e sulla Luna. A lungo l'agenzia USA ha pagato a caro prezzo i passaggi degli astronauti americani sulla Soyuz di Roscosmos: un biglietto sulla capsula russa arrivava a costare 80 milioni di dollari (67,5 milioni di euro)! I piani della NASA prevedono di non interrompere del tutto i viaggi sulla navicella russa e di proporre a Roscosmos una sorta di baratto: viaggi sulla Soyuz di astronauti USA in cambio di viaggi sulla Crew Dragon di cosmonauti russi. Ciò permetterebbe di avere sempre un mezzo di trasporto di scorta, nel caso uno dei due tipi di navicelle dovesse avere problemi. Ma i rapporti tra le due agenzie si sono raffreddati: sulla decisione peseranno anche valutazioni politiche.

16 novembre 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us