Spazio

Completato il primo triathlon nello Spazio

Per ingannare l'attesa sulla ISS l'astronauta statunitense Sunita Williams ha deciso di aggiungere un altro record al suo carnet di primati. E si è cimentata in una disciplina olimpica.

Essere la seconda donna al mondo ad assumere il comando della ISS evidentemente non le bastava. Per vivacizzare il suo soggiorno sulla base orbitante l'astronauta statunitense Sunita Williams, un po' in ritardo rispetto alle manifestazioni olimpiche, ha deciso di cimentarsi con il triathlon. Non esattamente una passeggiata sulla Terra, figuriamoci in condizioni di microgravità.

C'è anche chi sulla ISS fa curiosi esperimenti scientifici: guarda il video

La Williams, 47 anni appena compiuti, ha portato a termine l'impresa utilizzando al meglio l'equipaggiamento a bordo: una cyclette per la pedalata, un tapis roulant per la corsa e un attrezzo per allenare la resistenza che funziona più o meno come una macchina per il sollevamento pesi, ma in assenza di peso. Quest'ultima è servita per simulare la fatica che richiede la frazione del nuoto, visto che di piscine in orbita ancora non ce ne sono.
Per coprire 29 chilometri di pedalate, 6,4 di corsa e 0,8 di nuoto l'astronauta ha impiegato un'ora, 48 minuti e 43 secondi. Un tempo di tutto rispetto considerando che il record olimpico femminile su distanze maggiori (40 chilometri in bicicletta, 10 di corsa e 1,5 a nuoto) è di 1:58:27.66. La "palestra" della ISS, dotata di cinghie per ancorare i cosmonauti all'attrezzo e non farli fluttuare a mezz'aria, è normalmente usata per contrastare gli effetti che la microgravità ha sul corpo umano.

Sei mesi nello spazio e torni più vecchio di 40 anni

Ma c'è anche chi nello spazio smette di invecchiare

L'evento si è svolto in contemporanea anche a terra, a Malibu (California): 3.350 atleti hanno gareggiato per raccogliere fondi da destinare in beneficienza. La Williams è comunque abituata a stupire: tra i suoi personali traguardi annovera i record femminili per la più lunga permanenza sulla ISS (195 giorni consecutivi), il maggior numero di passeggiate spaziali (6) e il tempo più lungo trascorso in attività extra veicolari (44 ore e due minuti). Per non farsi mancare nulla, nel 2007 ha partecipato, dallo Spazio, alla maratona di Boston correndo per 4 ore e 24 minuti. Mentre deve forse averle dato un po' fastidio essere stata "solo" la seconda donna al comando della ISS: in questo è stata preceduta dalla connazionale Peggy Whitson.

Tutto quello che vorresti sapere sulla Stazione Spaziale Internazionale

Guarda anche un video che documenta l'impresa:

28 settembre 2012 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us