Cometa ISON, non ce l'ha fatta: il Sole l'ha disintegrata

La cometa ISON sarebbe giunta alla fine del suo viaggio: il suo nucleo non avrebbe resistito al perielio.

finefine
Le ultime tracce della cometa ISON, in una foto ripresa dall'osservatorio SOHO il 30 novembre. Photo by NASA / ESA / SOHO. |

La storia a puntate della cometa ISON potrebbe essere giunta a una tragica conclusione. Le ultime osservazioni della cometa farebbero pensare che non abbia retto all'incontro con il Sole. Dopo aver perso luminosità poco prima del perielio, e averla riacquisita subito dopo (tanto che solo due giorni fa la si dava per sopravvissuta) i residui del nucleo della cometa ISON si sono mostrati via via sempre meno brillanti.

 

ISON vs Sole

Che cosa è accaduto ad ISON durante il perielio? Le foto minuto per minuto e la cronaca del suo viaggio coraggioso.

La metamorfosi del nucleo della cometa è ben visibile in questo video pubblicato dall'astronomo e blogger statunitense Phil Plait.

Qui - nelle riprese dell'osservatorio solare della NASA SOHO - si vede il cuore di ISON, della grandezza iniziale presunta di un paio di chilometri, acquisire luminosità, perderla di nuovo all'approssimarsi del Sole, riguadagnarla dopo il perielio e scemare progressivamente verso la fine del filmato, corrispondente al 30 di novembre (il testo prosegue dopo il video).

 
Ora, qualche giorno dopo il perielio, non rimangono - almeno così sembra - residui sostanziali del nucleo e anzi (come fa notare Plait) tutto ciò che resta di ISON è una nube di detriti "fantasma" in cui si riesce a vedere attraverso (dietro di essa potrete scorgere i puntini delle altre stelle).

Che cosa è successo alla stella? Questo video ripreso dalle due sonde STEREO della NASA, che si muovono intorno al Sole in opposte direzioni, potrebbe aiutarci a trovare una risposta. Intorno al secondo 11, infatti, si vede ISON emettere uno sbuffo di materiale - una sorta di flash improvviso: potrebbe trattarsi di un evento distruttivo del nucleo, che spiegherebbe come mai dopo il perielio la cometa è apparsa più brillante (stava diffondendo materiale) e ora sta perdendo irreversibilmente luminosità (il testo prosegue dopo il video).

Quella che vediamo ora potrebbe essere una nube di sottili polveri stellari spazzata dal vento solare. Esistono altri pezzi di nucleo che torneranno a brillare? Chissà. ISON ci ha abituato a una serie interminabile di colpi di scena. Ma potremmo essere giunti, temono gli astronomi, alle battute finali.

Ti potrebbero interessare anche:

Il video in time-lapse di ISON
Le più belle foto di comete
ISON: come è avvenuto il perielio e quanto vicino al Sole è passata

 

La cometa ISON mostra la coda: le foto spettacolari
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

2 dicembre 2013 | Elisabetta Intini