Come si lavano i capelli nello Spazio?

Luca Parmitano non avrà di questi problemi, ma la bionda collega Karen Nyberg come si prende cura della sua chioma sulla ISS?

Chi ancora non la conosceva ha forse sentito per la prima volta la sua voce ieri, mentre pazientemente comandava, dalla Cupola della ISS, il braccio robotico Canadarm2 che ha trasportato Luca Parmitano durante la sua prima EVA (tutte le foto in questa gallery).

Ma Karen Nyberg, oltre che per le sue indiscusse doti ingegneristiche, è conosciuta per i lunghi capelli biondi che fluttuano, in assenza di gravità, in tutti i collegamenti video tra la Terra e la base spaziale.

In questo video l'astronauta risponde a una domanda che in molti le rivolgono: come si lavano capelli così lunghi nello Spazio? Bastano una busta d'acqua calda, uno sciampo speciale che non ha bisogno di risciacquo, un asciugamano e un pettine.

Si inizia spargendo l'acqua sullo scalpo (facendo attenzione che le gocce non si disperdano nella ISS!), e bagnando i capelli fino alla punta; quindi si ripete la stessa operazione con lo sciampo, aiutandosi con il pettine. A questo punto si passa l'asciugamano nella chioma per rimuovere eventuale sporco (in mancanza d'acqua corrente è il metodo più indicato).

Ancora un po' d'acqua, una spazzolata e un'ultima tamponata con la salvietta, e il gioco è fatto. Niente phon: i capelli si asciugheranno da soli, lasciando evaporare l'acqua che, depurata e condensata, diverrà di nuovo potabile. Possiamo supporre che i capelli persi finiscano risucchiati sulle grate della ventilazione, come succede quando si tagliano le unghie.

Guarda anche come si comporta l'acqua in assenza di gravità

Il video è solo l'ultimo di una lunga serie di "one man show" nello Spazio iniziati con il canadese Chris Hadfield (qui tutti i suoi video tutorial) e proseguiti, per noi italiani, con le belle foto dello Stivale, del resto del mondo e dei pasti luculliani sulla ISS twittate da @astro_luca. Nell'era della condivisione totale e dei cinguettii a qualunque ora, neanche nello Spazio si è mai completamente soli...

Guarda anche le foto della Terra twittate dalla ISS
 
10 Luglio 2013 | Elisabetta Intini