Spazio

Come si formano gli astronauti di domani

Che cosa si studia? Quali competenze servono? Ne abbiamo parlato al Planetario di Milano con Umberto Guidoni e David Avino, formatore di cosmonauti.

Che cosa consigliare a un ragazzo che voglia diventare astronauta? L'abbiamo chiesto questa mattina a un astronauta in carne ed ossa, Umberto Guidoni, e a un addestratore di lavoratori spaziali, David Avino, Managing Director di Argotec, un'azienda aerospaziale italiana impegnata nella ricerca scientifica e ingegneristica del volo umano. L'evento si è svolto in diretta dal Planetario di Milano, nell'ambito della rassegna Panorama d'Italia.

La preparazione. Al momento non ci sono bandi in programma per reclutare nuovi astronauti, ha detto Avino, ma non è detto non ve ne siano in futuro e comunque, l'uomo che per primo metterà piede su Marte è già nato. Per tutti vale una regola: studiare molto, e procedere con determinazione. Il background non è unico per tutti. Nell'ultima generazione di astronauti selezionati, che include Samantha Cristoforetti, c'è chi ha competenze militari ma ci sono anche ricercatori.

Alcune parti dell'addestramento mettono a dura prova: la centrifuga per sperimentare l'accelerazione, ha ricordato Guidoni, è più tosta rispetto all'esperienza di volo reale, perché prevede anche la rotazione. Anche la preparazione per le attività extraveicolari è molto faticosa. Quando andremo su Marte, non cambierà molto la preparazione di base, ma servirà ancora più flessibilità: nello stesso giorno capiterà di dover compiere operazioni meccaniche e mediche.

Un bagaglio di esperienze. La strada verso Marte può sembrare ancora lunga, ma il viaggio va nella giusta direzione. Esperienze come quella di Schiaparelli sono da considerarsi comunque positive, perché finché non proviamo, non sapremo mai quali sono i rischi che dobbiamo affrontare. Il lander ESA è stato appositamente progettato come test. Anche grazie all'esito della sua missione saremo preparati agli ammartaggi futuri. Qui sotto, puoi rivedere il video dell'incontro.

22 ottobre 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us