Spazio

Chiarito il perché nelle galassie ellittiche la polvere è assente

Esiste una profonda differenza fra le galassie a spirale, dove tuttora continuano i processi di formazione stellare, e le galassie ellittiche, formate solo da...

Esiste una profonda differenza fra le galassie a spirale, dove tuttora continuano i processi di formazione stellare, e le galassie ellittiche, formate solo da stelle molto antiche. Le prime appaiono brillanti agli strumenti infrarossi dell’osservatorio orbitante Herschel, a causa delle grandi quantità di polvere che contengono, mentre nelle galassie ellittiche la polvere risulta quasi completamente assente. ?

Herschel

Herschel

Un misterioso “aspirapolvere cosmico” sembra aver ripulito le galassie ellittiche, già note per essere caratterizzate da un bassissimo tasso di formazione di nuove stelle.

A sinistra, l'immagine di una galassia a spirale nell'ottico (sopra) e nell'infrarosso lontano(sotto). A destra, il confronto ottico e infrarosso per una galassia ellittica. Mentre la prima risulta brillante al telescopio Herschel per la presenza di polvere, la seconda è trasparente perché le polveri sono quasi assente.

Un risultato davvero sorprendente perché un altro telescopio spaziale infrarosso, lo Spitzer della NASA, proprio in queste galassie ellittiche recentemente aveva rilevato che la polvere viene continuamente prodotta e immessa nello spazio interstellare dalle giganti rosse, stelle di massa simile a quella del Sole e molto numerose, che al termine del loro processo evolutivo si espandono e disperdono nello spazio interstellare i loro inviluppi più esterni composti di gas e polveri.

Grazie ai dati raccolti dai due telescopi spaziali, è stato possibile stabilire che la polvere viene sì prodotta continuamente nelle galassie ellittiche, ma la sua vita è relativamente breve. Sembra infatti che i grani di polvere non possano sopravvivere per più di 50 milioni di anni, un periodo di tempo molto breve, se paragonato alle scale temporali dei processi cosmici.

La mancanza della polvere a temperature estremamente basse nelle galassie ellittiche meno ricche di nuove stelle rappresenta quindi un'evidenza molto chiara dell'importanza della polvere nel processo di formazione stellare.

18 luglio 2010 Mario Di Martino
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us