Chang'e-4: i semi di cotone a bordo del lander sono germogliati sulla Luna

Circolano in Rete le prime immagini delle piantine portate sulla faccia lontana della Luna dalla missione cinese: nella mini-biosfera lunare, i semi sembrerebbero cavarsela bene. C'è però chi sostiene che alcune foto riguardino l'esperimento di controllo, sulla Terra.

rts8v3z-fiore-iss
Un fiore sbocciato qualche tempo fa sulla Stazione Spaziale Internazionale.|REUTERS/NASA/SCOTT KELLY/HANDOUT

I semi portati sulla faccia nascosta della Luna dalla missione cinese Chang'e-4 sono germogliati: ne danno notizia la China National Space Administration, l'Advanced Technology Research Institute dell'Università di Chongqing e, a cascata, i principali siti di informazione scientifica mondiale.

 

Se confermato sarebbe infatti la prima volta che una materia biologica vivente cresce sul nostro satellite, una conquista importante nell'ottica delle future missioni spaziali di lunga durata, quando agli astronauti sarà chiesto di coltivare il proprio cibo. Piante "spaziali" sono già consumate come insalata sulla Stazione Spaziale Internazionale, ma mai prima d'ora qualcosa era cresciuto in un ambiente ostile come quello del nostro satellite - ancora confortevole, se si pensa alle condizioni marziane.

 

 

Ecosistema autonomo. I semi di cotone si trovano in un contenitore sigillato alto 18 cm e del peso di 3 kg a bordo del lander Chang'e-4, insieme a semi di colza, patata (il tubero spaziale per eccellenza) e arabetta comune. In questa mini biosfera lunare, pensata per testare i processi di fotosintesi e respirazione, sono stati inseriti anche alcuni lieviti e uova di moscerini della frutta.

 

All'interno della scatola metallica ci sono riserve di ossigeno (rinnovato dalle piante), acqua e nutrienti: la vera sfida è mantenere nell'ambiente chiuso e autonomo una temperatura favorevole, con quelle esterne che oscillano tra i -173 e i 100 °C e oltre. Un piccolo tubo all'interno del contenitore permette alle piante di godere della luce naturale sulla Luna. Finora le immagini pubblicate mostrano che le piantine di cotone stanno iniziando a germogliare, mentre nessuna delle altre piante sembra aver fatto altrettanto.

 

Dove e quando è successo? L'agenzia stampa cinese Xinhua ha fatto sapere che i semi sono stati tenuti "in letargo" con una non meglio precisata "tecnologia biologica" durante il viaggio di 20 giorni dalla Terra alla Luna, e che hanno cominciato a germogliare soltanto quando da Terra è arrivato il comando di innaffiarli.

 

E se sul tempismo occorre un esercizio di fiducia, anche sulle foto c'è chi solleva alcuni dubbi di attribuzione. Tra gli scatti mostrati quello in cui il germoglio appare più alto potrebbe infatti provenire dall'esperimento di controllo di Terra: in pratica le tre immagini che circolano metterebbero a confronto, secondo alcuni, i progressi di crescita dei semi piantati sulla Terra e quelli dei loro "gemelli" inviati sull Luna. In ogni caso anche le immagini scattate senza alcun dubbio sul nostro satellite sembrano mostrare, seppur in maniera meno evidente, che i semi stanno maturando.

 

 

15 Gennaio 2019 | Elisabetta Intini