Boeing CST 100: la capsula spaziale da first class

Luci a led azzurre che contribuiscono a distendere i nervi, un pannello touch screen per i comandi e finestrini per godersi il panorama: è la CST100, la capsula realizzata da Boing che verrà utilizzata per portare nello spazio astronauti, materiali e turisti.
Qualche giorno fa l'azienda americana ha svelato come saranno gli interni.

news-072213e-lgnews-072213d-lgnews-072213c-lgnews-072213b-lgserenabresnik_0Approfondimenti
news-072213e-lg

CST100 è la prima capsula spaziale realizzata dalla Boeing: verrà utilizzata per trasportare uomini e materiali tra la Terra e la CSS

news-072213d-lg

Led azzurri per creare un ambiente accogliente, finestrini per godere il panorama e due file di sedili per un totale di 7 posti.
E per guidarla basta sfiorare i controlli posti sul grande touch screen montato sopra i primi due sedili.

news-072213c-lg

Gli astronauti accedono alla capsula da questa apertura sul lato e ne escono dal portellone posto alla sommità che si aggancia a quello della Stazione Spaziale Internazionale.

news-072213b-lg

Il guscio esterno della capsula, che ha un diametro alla base di circa 5 metri, è stato realizzato dalla Bigelow Aerospace.

serena

L'astronauta della NASA Serena Aunon entra nella navicella CST-100.

bresnik_0

L'astronauta Randy Bresnik si prepara a entrare nel veicolo spaziale CST-100.

Led azzurri per creare un ambiente accogliente, finestrini per godere il panorama e due file di sedili per un totale di 7 posti.
E per guidarla basta sfiorare i controlli posti sul grande touch screen montato sopra i primi due sedili.