Spazio

Arrivederci, InSight: la foto di commiato dei CubeSat

L'ultima cartolina inviata da MarCO-B è un tributo a Marte e un augurio al lander della NASA a inizio missione. Ora i piccoli satelliti proseguiranno il loro viaggio nello Spazio.

I due mini satelliti Mars Cube One (MarCO) hanno svolto alla perfezione il compito di lontani osservatori del lander InSight: i piccoli CubeSats, partiti insieme alla sonda della NASA lo scorso maggio, sono stati i primi satelliti di questo tipo a spingersi così lontano nello Spazio (circa 150 milioni di km) e i primi a fornire praticamente in tempo reale (ritardi nelle comunicazioni permettendo) conferma dell'avvenuto atterraggio sul Pianeta Rosso.

Durante i sei minuti e mezzo al cardiopalmo della discesa di InSight, i due CubeSat hanno raccolto i radiosegnali del lander e li hanno trasmessi agli ingegneri in attesa al centro di controllo di missione, che hanno così avuto conferma che tutto stava procedendo per il verso giusto.

La serena bellezza di Marte nella seconda foto inviata da InSight dopo il touchdown: nello scatto si notano il sismometro (a sinistra) e il braccio robotico del robot. © NASA/JPL

un'ultima foto. Esaurito questo compito di "ponte radio", che potrà essere replicato in prossime missioni, hanno deliziato il team di Terra con un ultimo regalo: MarCO-B, il "più in forma" dei due CubeSat, ha catturato l'immagine di Marte che vedete in apertura di pagina. Il pianeta spicca dietro all'antenna a griglia che il satellite usa per comunicare con la Terra: lo scatto, molto più ravvicinato rispetto a quello realizzato qualche tempo fa, puntando verso la Terra, è stato fatto a 10-15 minuti dal touchdown di InSight, mentre MarCO-B si trovava a circa 7.500 km dal Pianeta Rosso.

E adesso? I due satelliti, che non hanno una propulsione potente abbastanza per rimanere in orbita marziana, stanno proseguendo il loro viaggio oltre il pianeta per posizionarsi, se tutto va come deve, in orbita stabile attorno al Sole. Gli scienziati ascolteranno i loro segnali radio per tracciarne la posizione, per raggiungere eventuali destinazioni aggiuntive (per esempio un asteroide da seguire da vicino). Semplicemente, sarà importante capire quanto a lungo questi satelliti così piccoli e relativamente economici possano resistere nello Spazio.

27 novembre 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us