Spazio

Gli astronauti in orbita sulla ISS vanno in palestra?

Anche sulla ISS, mentre sono in orbita nello spazio, gli astronauti possono fare esercizio fisico. Ecco come e con quale attrezzo particolare.

La giornata tipo degli astronauti della ISS, la Stazione Spaziale Internazionale (negli ultimi mesi comandata da Luca Parmitano) inizia alle 5.50 (ora di Greenwich). Una volta aperta la cuccetta dove hanno dormito, ancora prima di fare colazione, alcuni di loro decidono di fare palestra grazie a un attrezzo multiuso: il suo nome è Advanced Resistive Exercise Device (Ared), ed è formato da un braccio meccanico che è possibile muovere su più assi. Inoltre Ared è dotato di una pedana su cui è fissato un sedile.

Focus 238
È in edicola il nuovo Focus di febbraio n. 328. Sfoglia l'anteprima online. © Focus 328

Allenamenti spaziali. L'esercizio fisico è infatti fondamentale per evitare le complicazioni muscolari dettate dall'assenza di gravità che tende ad atrofizzare i muscoli e i problemi di osteoporosi dovuti alla carenza di vitamina D, conseguente all'impossibilità di stare all'aria aperta. Per questa ragione, gli astronauti della ISS si allenano con Ared almeno un'ora al giorno, utilizzandolo in tre modalità.


La prima consiste nel sedersi sul seggiolino, impugnare con due mani il braccio meccanico e sollevarlo, per fare pesi. Se l'obiettivo sono cosce e glutei, basta invece rimanere seduti sul seggiolino, fissare il braccio meccanico alla parete e spingerlo con le gambe. Per schiena, tricipiti e addominali, bisogna accedere alla barra corta, una sorta di manubrio legato a un cavo ancorato sulla pedana.

Questo è l'estratto dell'articolo Una giornata spaziale di Ismaele Morabito. Per scoprire come un astronauta trascorre la sua giornata tipo sulla ISS, leggi l'articolo completo sul nuovo Focus in edicola (Febbraio, n. 328).

9 febbraio 2020 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us