Il paradosso di Fermi: dove sono gli alieni?

Due animazioni video illustrano il paradosso di Fermi: se l'Universo brulica di vita, dove sono tutti?

Nell'Universo conosciuto esistono almeno 100 miliardi di galassie, contenenti ciascuna 100-1000 miliardi di stelle. In base a quanto sappiamo degli esopianeti, ne esistono trilioni e trilioni di potenzialmente abitabili: grandi numeri che fanno pensare che non siamo soli, nel cosmo.

 

C'è nessuno? Ma allora, dove sono tutti? Queste due animazioni - in inglese con sottotitoli in italiano - esplorano in modo semplice e immediato le basi del paradosso di Fermi, l'apparente contraddizione (la cui formulazione non ufficiale è comunemente attribuita al fisico italiano Premio Nobel) tra l'alta probabilità che la nostra non sia la sola civiltà evoluta nell'Universo e la mancanza di contatti stabiliti con eventuali altre forme di vita.

 

Nessuna risposta. Il primo video, che vedete in apertura, spiega in che cosa consiste il paradosso. Se anche solo lo 0,1% di pianeti della Via Lattea ospitasse la vita, ci sarebbero 1 milione di pianeti abitati nella nostra galassia. Come interpretare allora il fatto che non abbiamo mai incontrato E.T.? Siamo una circostanza più fortunata di quanto si pensi? Esistono "filtri" che ci precludono la conoscenza di altre forme di vita? O siamo realmente soli?

 

La seconda animazione, che vedete qui sotto, propone alcune possibili soluzioni al paradosso di Fermi. Entrambi i video sono stati realizzati dallo studio di design tedesco Kurzgesagt, specializzato in progetti di divulgazione.

 

 

 

24 Giugno 2015 | Elisabetta Intini