Spazio

La navicella cargo Albert Einstein in rotta verso la ISS

L'ATV-4 è partito ieri per Stazione Spaziale Internazionale: a bordo il carico più pesante mai trasportato da una capsula europea.

La navicella cargo Albert Einstein - meglio conosciuta come Automated Transfer Vehicle-4 (ATV-4) - è finalmente partita verso la sua destinazione finale: la Stazione Spaziale Internazionale. La navetta europea lanciata ieri dalla base dell'ESA di Kourou, nella Guyana Francese, custodisce a bordo un prezioso carico di rifornimenti, il più pesante mai trasportato da un mezzo europeo.

Sulla ISS porterà cibo, indumenti, acqua, equipaggiamenti tecnici e persino ossigeno, per un totale di 1400 oggetti stivati in 209 borse e 2500 chili di peso.

Luca Parmitano sulla ISS: ecco cosa farà nella missione "Volare"

Albert Einstein non si aggancerà subito alla ISS, ma rimarrà "parcheggiato" in orbita per una decina di giorni, sfruttando l'energia solare come propellente. Al momento infatti, alla ISS è agganciata un'altra navicella, la capsula russa Progress, che sta raccogliendo dalla ISS spazzatura e prodotti di scarto. L'11 giugno Progress si sgancerà e sarà abbandonata in atmosfera, dove si disintegrerà. A quel punto potrà subentrarle l'ATV-4, che completerà le manovre d'aggancio il 15 del mese.

Dalla Terra alla ISS in meno di 6 ore: leggi come si fa

La navicella rimarrà agganciata alla ISS per 5 mesi, durante i quali gli astronauti utilizzeranno il suo propellente per correggere l'orbita della ISS (alzandola per contrastare la forza di gravità terrestre) e sfrutteranno lo spazio al suo interno per "allargarsi" un po'. Al termine di questo periodo anche Einstein sarà riempita di immondizia e mandata a bruciare negli strati più alti dell'atmosfera.

Sai come è fatto l'interno della ISS? Scoprilo in questo multimedia

Guarda la partenza della navicella cargo filmata ieri:


Loading...

jwplayer("pi_player").setup({ 'dock': 'true', 'image': 'http://spaceinvideos.esa.int/var/esa/storage/images/esa_multimedia/videos/2013/06/atv-4_replay_liftoff/12864884-7-eng-GB/ATV-4_replay_liftoff_video_production_full.jpg', 'wmode': 'transparent', 'height': '250', 'width': '400', 'controlbar': 'bottom', 'quality': 'true', 'modes': [ { 'type': 'flash', 'src': 'http://spaceinvideos.esa.int/extension/esadam/design/standard/flash/player.swf', 'config': { 'file': 'mp4:download/public/videos/2013/06/002/1306_002_AR_EN.mp4', 'streamer': 'rtmp://fms.50E6.edgecastcdn.net/8050E6/multimedia-delivery.esa.int', 'provider': 'rtmp' } }, { 'type': 'html5', 'config': { 'file': 'http://wpc.50E6.edgecastcdn.net/8050E6/mmedia-http/download/public/videos/2013/06/002/1306_002_AR_EN.mp4', 'provider': 'video' } } ] });

7 giugno 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us