Spazio

Addio Mimas: la foto più ravvicinata

La sonda Cassini ha rilasciato le immagini dell'ultimo e più vicino flyby della luna di Saturno. Le prossime foto saranno catturate da una distanza di più del doppio di chilometri.

Lustratevi gli occhi di questa foto di Mimas, perché non capiterà più di ammirarla così da vicino. La sonda Cassini ha raccolto il mosaico di scatti che formano questa immagine da una distanza di circa 45 mila km dal satellite di Saturno, durante l'ultimo passaggio "radente" al corpo celeste, il 30 gennaio 2017. Nel punto più vicino del flyby, Cassini è arrivata a 41.230 km da Mimas. Le prossime osservazioni della luna avverranno da una distanza pari a più del doppio.

Cicatrici. In questo collage di immagini un lato del satellite appare illuminato da Saturno. Nella versione in apertura, la brillantezza della luna è stata accentuata per metterne in risalto la superficie butterata, martoriata di crateri - il più grande dei quali, Herschel, conferisce alla luna il suo peculiare aspetto. Qui sotto lo stesso mosaico di foto con un'illuminazione più vicina a quella naturale.

Mimas ritratta da Cassini: la seconda versione. © NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

Dettagli. Le immagini sono state acquisite nella luce visibile e la risoluzione è di circa 250 metri per pixel. L'inclinazione e la visuale corrispondono a quelle che avrebbe un ipotetico osservatore puntando un telescopio in direzione di Mimas. La sonda Cassini, che si prepara a terminare la sua missione nel settembre 2017, ha compiuto in totale solo 7 flyby del satellite a una distanza inferiore a 50 mila km.

15 marzo 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us