Spazio

C'è acqua sulla Luna, portata da asteroidi

Le ricerche dimostrano che c'è acqua incorporata nelle rocce lunari: portata più di 4 miliardi di anni fa da asteroidi e comete.

Quando negli anni Settanta si fecero le prime analisi sui campioni di rocce riportate a Terra dagli astronauti delle missioni Apollo, sembrò che l'acqua fosse del tutto assente dal nostro satellite. Più di recente, grazie a nuove tecnologie, si è invece scoperto che l'acqua è presente anche sulla Luna: in parte ai poli, dentro a crateri mai raggiunti dalla luce solare, e in parte all'interno delle rocce.

Adesso una ricerca pubblicata su Nature Communications ricostruisce la storia di quest'acqua: proviene dagli asteroidi (in gran parte) e dalle comete che hanno bombardato la Luna ai suoi primordi.

Circa il 50% dell'acqua è stata portata sulla Luna dagli asteroidi, fino al 20% dalle comete e un massimo del 5% da materiale terrestre, mentre non ci sono ipotesi per il restante 25%.

Non pensate a immensi laghi. Spiega Roman Tartese, ricercatore dell'Istituto di Mineralogia del Museo di Storia Naturale francese e co-autore della ricerca: «Dalla quantità di acqua che abbiamo trovato nei campioni di roccia riportati dalle missioni Apollo si può stimare che l'acqua incorporata nelle rocce lunari ammonta a circa un milione di miliardi di tonnellate: sembra molto, ma in percentuale equivale solo a circa 100 parti per milione».

Harrison Schmitt raccoglie campioni di roccia durante la missione di Apollo 17.

Quest'acqua non è allo stato liquido o solido, ma appunto bloccata all'interno dei minerali e in forma di ossidrili (OH). «In superficie, invece, potrebbe essere circa un miliardo di tonnellate, abbastanza per riempire un milione di piscine olimpiche», conclude Tartese.

Il trasporto. Il gruppo di ricerca ha poi incrociato complessi modelli matematici con i dati desunti dalle analisi dei campioni di roccia ed è giunto alla conclusione che la maggior parte di quell'acqua è arrivata sul nostro satellite nell'arco di 200 milioni di anni, quando ancora la superficie della Luna ribolliva di magmi, circa 4,3 miliardi di anni fa, trasportata da asteroidi simili alle condriti carbonacee. Le comete invece hanno contribuito soprattutto all'acqua di superficie (sotto forma di ghiaccio solido) e in quantità non superiore al 20 per cento del totale.

Una piccola parte potrebbe anche essere di origine terrestre: la Luna sembra essersi formata dall'impatto con la Terra di un asteroide grande come Marte, in un evento che strappò una enorme parte del nostro pianeta, acqua compresa, e che una volta in orbita si compattò appunto nella nostra luna.

3 giugno 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us